© Mundo Ciclistico

Parigi-Nizza 2019, Bernal non vuole sovvertire le gerarchie: “Il capitano è Michal”

Egan Bernal si conferma in perfetta corsa per il successo finale nella Parigi – Nizza 2019. Il colombiano del Team Sky ha chiuso al sesto posto la cronometro di Barbentane, confermandosi nettamente il migliore degli uomini di alta classifica. A tre giornate dal termine, occupa infatti la seconda posizione in classifica generale alle spalle del compagno Kwiatkowski, che però continua ad avere la totale fiducia dei compagni per la classifica generale. delle prossime tappe. I dirigenti della squadra britannica dovranno ora riuscire a gestire al meglio questo dualismo per portare il polacco al successo.

“Penso che ci vada bene. Abbiamo due carte da giocare – ammette Bernal – Kwiatkowski è molto forte e può andare bene in salita. Vedremo sulle salite, ma il capitano è Michal e abbiamo un’ottima squadra per aiutarlo in montagna, quindi va bene così”.

Tornando alla sua prestazione odierna, non può che essere soddisfatto: “Penso di aver fatto una buona cronometro. Ad essere onesti, mi aspettavo di perdere molto di più quindi va bene perché non sono uno specialista. Ora, il nostro obiettivo primario è quello di vincere la Parigi-Nizza. Michal è il notro capitano quindi proveremo a vincere la corsa con lui. Sarebbe bello vincere una tappa ma non rischiamo la classifica generale per una tappa. Ci concentreremo su quella”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Crea la tua squadra ideale per la 13ª tappa del Giro 2019 e vinci 110€!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.