© Movistar

Movistar, Erviti in vista di Fiandre e Roubaix: “Voglio lottare fino alla fine per un risultato”

Imanol Erviti è pronto per una nuova sfida sul pavé. Dopo le buone prove dell’anno scorso al Giro delle Fiandre e la Parigi – Roubaix, entrambe le corse chiuse nella Top10, lo spagnolo vuole confermarsi anche quest’anno. Tanta di conseguenza la motivazione del portacolori della Movistar, che non vede l’ora di confrontarsi nuovamente su quel tipo di terreno: “Sono motivato e determinato di poter essere in quelle corse e lottare fino alla fine contro gli specialisti. Bisogna però dire che ogni corsa è diversa e possono accadere mille cose, quindi se non andranno bene le cose non mi demoralizzerò. Voglio comunque far bene, di lottare per un risultato. Ho una buona condizione e sono consapevole di poter far bene. Ho carta bianca in questo tipo di corse”.

Il percorso di avvicinamento del corridore di Pamplona è stato molto simile a quello dell’anno scorso con tanti chilometri sulle gambe prima di volare in Belgio: “La seconda parte del percorso di avvicinamento è stato lo stesso con Parigi – Nizza e Catalunya. Durante la prima parte invece ho cambiato Abu Dhabi Tour e Dubai Tour in favore di Vuelta a Andalucia e Volta a la Comunitat Valenciana. Sono un corridore che ha bisogno di fare diversi chilometri per far entrare il corpo nella dinamica giusta. Mi sarebbe piaciuto partecipare ad alcune classiche la settimana prima del Fiandre, ma è impossibile per via del calendario”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *