Giro di Svizzera 2021, Stefan Küng conserva la maglia gialla: “Un secondo non è un grande margine ma domani non dovrebbe essere difficile seguire i migliori”

Stefan Küng oggi si è superato mantenendo la maglia gialla di leader del Giro di Svizzera 2021. Il corridore svizzero della Groupama-FDJ ha tagliato il traguardo di Lachen in 26ª posizione nel gruppetto a 22” da Mathieu van der Poel, vincitore di tappa. È riuscito in questo modo a evitare che qualche concorrente diretto lo superasse, ma non gli è mancata la fortuna dato che Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick-Step) ha recuperato terreno sufficiente per fermarsi a soltanto un secondo dalla leadership.

“Oggi mi sentivo bene – ha spiegato anche ai nostri microfoni – Sono stato fortunato a riuscire a chiudere il gap e tenere la maglia un altro giorno. Un secondo non è un grande margine ma farò del mio meglio per mantenerlo domani“.

Riguardo alla tappa di domani aggiunge: “Sarà una tappa più semplice, non dovrebbe essere difficile per me seguire i migliori. Mi aspetto uno sprint a ranghi ridotti, proverò a difendere la maglia un altro giorno, ringrazio la squadra per il lavoro svolto oggi e guardiamo avanti”.

Non capita tutti i giorni di vestire una maglia così importante davanti al pubblico di casa: “Oggi è stato bello. È la sensazione più bella che si possa provare. Per un professionista vestire la maglia gialla in casa dà una forza straordinaria”, ha spiegato.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.