© Sirotti

E3 Harelbeke 2019, un Bettiol in crescita ora si sente “pronto a correre per la vittoria”

Alberto Bettiol è stata una delle sorprese più interessanti della E3 Harelbeke di ieri. Il 25enne azzurro della EF Education First ha supplito al meglio alla defezione di Sep Vanmarcke andando a prendersi un ottimo quarto posto che fa ben sperare per i prossimi appuntamenti. Non è comunque una novità in senso assoluto perché aveva già concluso questa corsa al decimo posto nel 2017, dando un’idea del proprio potenziale nelle classiche del Nord. Quest’anno è finalmente tornato sugli stessi livelli, già confermato dalle ottime prestazioni fornite a Tirreno-Adriatico e Milano-Sanremo.

“Abbiamo iniziato questa gara con tre leader: io, Sebas (Langeveld) e Sep (Vanmarcke) – ha analizzato il corridore veneto – All’inizio non ero nel grande gruppo di favoriti perché speravo che Sebas rientrasse, ma una volta che si è ritirato, ho raggiunto Van Avermaet e Van Aert. Sono passati tre o quattro anni da quando ho iniziato a correre le Classiche. Se sei a tuo agio su pavé, salite e sprint, sei fatto per queste corse“.

Il risultato di oggi dà ulteriore morale: “Oggi ho avuto conferma che la forma è abbastanza buona in questo momento. Sono felice della mia prestazione. Continuerò a restare concentrato. Posso aiutare la squadra e, se mi scelgono come leader, sono pronto a correre per la vittoria“.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.