Gran Camiño 2022, Magnus Cort Nielsen conquista la prima tappa a Vigo su Giovanni Lonardi e Alejandro Valverde

Magnus Cort Nielsen ha vinto la storica prima tappa della Gran Camiño 2022 nuova corsa a tappe spagnola. Il portacolori della EF Education – EasyPost si è imposto allo sprint davanti un ottimo Giovanni Lonardi, che ha sfruttato al meglio il lavoro della sua squadra, la Eolo – Kometa, ma nulla ha potuto contro il maggior spunto veloce del danese. Terzo posto per Alejandro Valverde (Movistar Team) che ha chiuso così il podio di giornata al rientro alle corse dopo la pausa forzata vissuta in seguito alla positività al covid di alcuni suoi compagni di squadra. Per il vincitore di oggi c’è chiaramente anche la prima maglia di leader.

La storia di questa nuova corsa iberica si apre con un tentativo di otto attaccanti che cerano la prima fuga di giornata poco dopo il chilometro zero. A muoversi sono Antonio Angulo (Euskatel-Euskadi), Jon Barrenetxa (Caja Rural-Seguros), Jordi Lopez Caravanca (Equipo Kern Pharma), Jetse Bol (Burgos-BH), Brandon Rojas (Drone Hopper-Androni Giocattoli), Daniel Viegas (Eolo-Kometa), Joaquim Silva (Efapel Cycling) e Jose Goncalves (W52/FC Porto). Al chilometro 50 questi corridori hanno un vantaggio di circa due minuti nei confronti del gruppo, nel quale si mettono a lavorare le squadre più attese: Movistar Team, EF Education – EasyPost e Israel PremierTech.

Dopo due ore di corsa il margine dei fuggitivi si attesta attorno a 1’40”, mentre scende sotto 1’20” a 60 chilometri dall’arrivo, con anche la Cofidis che si aggiunge a tirare davanti. A 50 chilometri dall’arrivo il vantaggio dei fuggitivi scende sotto il minuto, con le varie squadre che alzano il ritmo in testa al gruppo per far prendere la prima salita di giornata nelle prime posizioni ai capitani. Silva, però, non ci sta a farsi riprendere e prova, quindi ad accelerare, rimanendo tutto solo al comando.

Nelle prime rampe della salita, però, Silva viene ripreso dagli ex compagni di fuga, con la testa della corsa che torna, quindi, ad essere composta da otto uomini, mentre in gruppo è soprattutto la EF Education EasyPost a tenere sotto controllo l’andatura. Ben presto, però, le operazioni vengono prese in mano da Simon Geschke (Cofidis) che si sobbarca gran parte del lavoro in salita. A transitare per primo al GPM è Bol, con il gruppo che transita con un ritardo di 44 secondi. Da quel momento la fuga va progressivamente perdendo i pezzi, con Silva e Lopez che sono gli ultimi ad arrendersi, riuscendo a transitare al secondo GPM in questo ordine, mentre la Israel – PremierTech prende in mano le operazioni in testa al gruppo.

Dopo aver allungato per prendere punti al GPM, Silva tira dritto e viene riassorbito dal gruppo ad ormai appena venti chilometri al traguardo, quando in testa al gruppo si portano gli uomini della Kern Pharma. Si entra, quindi, con una situazione di gruppo compatto dentro gli ultimi dieci chilometri, quando si fanno avanti anche altre squadre, come Euskatel – Euskadi, Bardiani – CSF – Faizanè, Cofidis, EF Education EasyPost e Movistar.

A sette chilometri dalla conclusione Joan Bennassar (Manuela Fundacion Continental) prova l’allungo, ma la sua azione dura molto poco: viene, infatti, presto riassorbito dal gruppo. Due chilometri più avanti è la Movistar a prendere in mano le operazioni, ma entrando nei tre chilometri conclusivi è la Eolo – Kometa che organizza il treno migliore. Gli uomini della EF Education – EasyPost, però, si materializzano davanti dopo la flamme rouge, chiudendo tutti i tentativi di allungo e lanciando al meglio Magnus Cort Nielsen.

Risultato Tappa 1 Gran Camiño 2022

Classifica Generale Gran Camiño 2022

Scegli la tua squadra al Fanta Tour de France! Montepremi minimo di 25.000 euro!
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button