© LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi

Ciclista del Mese, Marzo: Julian Alaphilippe, ça va sans dire. Seguono Štybar e la coppia Roglič-Bernal

En Plein per Julian Alaphilippe. Marzo da incorniciare per il portacolori della Deceuninck – QuickStep che si porta a casa, nell’ordine, Strade Bianche, due tappe alla Tirreno – Adriatico e la Milano – Sanremo. Un poker che gli vale dunque l’unanimità della nostra redazione come Ciclista del Mese. Nell’arco concretamente di tre settimane il francese è passato dallo status di promessa che ancora aveva addosso mancandogli il grande successo, a quello di affermata realtà di un panorama internazionale che ora vede in lui una degli uomini di riferimento, uno dei pochi che sembra capace di brillare su quasi tutti i terreni grazie alle sue qualità innate, perfettamente affinate con il duro lavoro.

Quasi per tutti, alle sue spalle c’è il compagno Zdeněk Štybar, a sua volta protagonista di un mese eccezionale, dimostrandosi ormai una delle star del pavé.  Il corridore ceco ha conquistato ad inizio mese la grande apertura alla Omloop Het Nieuwsblad, ripetendosi poi alla E3 Harelbeke, corsa che offriva un primo assaggio di muri importanti in vista del Giro delle Fiandre. Nel suo ottimo mese anche il quarto posto alle Strade Bianche, corsa facendo da stopper al compagno all’attacco, e l’ottima impressione destata alla Gand – Wevelgem, correndo in appoggio alla squadra, sempre tra i più brillanti sulle pietre.

A chiudere questo podio virtuale l’incredibilmente costante Primož Roglič, capace di imporsi nelle uniche due gare da lui disputate quest’anno, continuando una striscia per cui da aprile 2017 riesce sempre a festeggiare un successo, sia esso di tappa o finale, nelle corse a tappe WorldTour a cui partecipa. In questo caso si tratta di UAE Tour e Tirreno-Adriatico, per un bottino complessivo già di tre vittorie (senza contare la cronosquadre, tappa e classifica negli emirati, trionfo finale a San Benedetto del Tronto).

Sostanzialmente ex-aequo con lo sloveno c’è Egan Bernal (Team Sky), anche lui protagonista nelle corse a tappe di questo mese. I due non si sono affrontati in maniera diretta, visto che il colombiano ha invece fatto sua una Parigi – Nizza in cui è apparso sempre in pieno controllo, per poi chiudere in terza posizione la Volta a Catalunya, sconfitto più dalle tattiche e dinamiche di corsa che perché in salita gli avversari andavano più forte di lui.

Uno di questi è proprio Adam Yates (Mitchelton-Scott), che questo mese ha dovuto accontentarsi di due secondi posti nelle due corse a tappe da lui disputate. Beffato nella Corsa dei Due Mari per un solo secondo dal corridore balcanico, in Spagna ha dovuto arrendersi nuovamente per un margine abbastanza esiguo, risultato di tattiche conservatrici dei suoi avversari che dopo averlo visto vincere il giorno precedente gli hanno corso contro. Ne esce comunque con un successo parziale e tanta convinzione nei propri mezzi.

Classifica Ciclista del Mese: Marzo

CiclistaPuntiPuntiPuntiPuntiPuntiTOTALE
Julian Alaphilippe (Deceuninck-QuickStep)5555525
Zdeněk Štybar (Deceuninck-QuickStep)3331111
Primož Roglič (Jumbo-Visma)134
Egan Bernal (Team Sky)134
Adam Yates (Mitchelton-Scott)11

Mesi Precedenti

Febbraio: Ion Izagirre
Gennaio: Daryl Impey

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.