Tro Bro Léon 2018, successo solitario di Laporte

Si è disputato questo pomeriggio il Tro Bro Léon 2018. La corsa francese 1.1, caratterizzata da un mix letale di asfalto, pavè, polvere, erba e fango è stata vinta al termine di una giornata da tregenda da Christophe Laporte (Cofidis), bravo a cogliere il momento giusto per l’attacco decisivo. Niente da fare per un altrettanto scatenato Damien Gaudin (Direct Energie) che si è dovuto accontentare della seconda piazza. Terzo posto per Jelle Mannaerts che regola il gruppetto degli inseguitori.

La prima fuga di giornata vede protagonisti  tre uomini che vengono raggiunti a 50 chilometri dal traguardo da Damien Gaudin (Direct Energie), Christophe Laporte (Cofidis) e Thomas Boudat (FDJ). A 35 chilometri dal traguardo, dopo altri tentativi,  si forma un altro sestetto composto da Benjamin Thomas, Christophe Laporte, Thomas Boudat, Damien Gaudin, Stijn Vandenbergh (AG2R) e Maxime Daniel (Fortuneo). A questo punto ci provano Boudat e Vandenbergh, ma all’uscita di un settore di sterrato il francese finisce a terra.

A 20 chilometri dal traguardo troviamo quindi in testa Vandenbergh che, nel frattempo, è stato raggiunto da Dempster, Backaert e Tiller. Questa situazione però dura poco perché la pioggia battente favorisce il rientro da parte di diversi altri corridori. A 15 chilometri dall’arrivo ci prova quindi il norvegese Tiller, il quale però scivola in una curva e si fa riprendere dagli inseguitori. Quando mancano poco più di cinque chilometri alla linea del traguardo rilancia solitario un Laporte incontenibile, inseguito da un Gaudin altrettanto scatenato.

Ordine di arrivo Tro Bro Léon 2018

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.