Giro Rosa 2019, si comincia nel segno della Canyon SRAM: Niewiadoma prima leader

Sono le ragazze della Canyon SRAM a conquistare la cronosquadre del Giro Rosa 2019.  La formazione tedesca ha dominato la prova contro il tempo che apriva la rassegna femminile, concludendo i 18 chilometri tra Cassano Spinola e Castellania in 31’41”. Passando per prima al traguardo, la prima maglia rosa va alla capitana Katia Niewiadoma. Distacchi già abbastanza interessanti per le rivali della polacca, con la Bilga che ha chiuso con un tempo di 24 secondi superiore, mentre le atlete della CCC accusano un ritardo di 45″. Poco sotto il minuto invece il margine della Mitchelton-Scott della campionessa in carica Annemiek Van Vleuten.

La prima squadra a prendere il via alle 14:30 è la Conceria Zabri Fabrini, che chiuderà ultima con il tempo di 37’28”, seguita a stretto giro di posta dalle Top Girl-Fassa Bortolo e dal team spagnolo delle Bikzaia Durango, che chiuderanno rispettivamente penultime e quartultime. La prima squadra a far segnalare un tempo interessante è la Be Pink di Tatiana Guderzo, che ferma il cronometro a 33’54”. Nel giro di pochi minuti, però, prendono la leadership prima il team Lotto-Soudal Ladies e subito dopo le ragazze del Bigla Team, che chiudono la loro prova con il tempo di 32’ 05”.

Varie squadre provano a scalfire la leadership della compagine scandinava e quella che ci va più vicina è la Movistar, che chiude in 33’22”, prendendosi il secondo posto provvisorio (chiuderà in ottava posizione). A togliere lo scettro virtuale al team danese ci pensano le ragazze della Canyon SRAM Racing, che fanno registrare l’ottimo tempo di 31’41” (uniche a scendere sotto il muro dei trentadue minuti).

Nessuno riuscirà più ad impensierire la leadership della formazione tedesca, mentre si scatena una grande bagarre per quanto riguarda la lotta per il podio. La Sunweb si piazza al terzo posto in 33’01”, ma viene subito scavalcata dalla Trek-Segafredo della nostra Elisa Longo Borghini. All’appello, però, mancano ancora le squadre delle favorite alla vittoria e così il terzo posto finisce appannaggio del team CCC di Marianne Vos, che chiude in 32’26” andando a sigillare un terzo posto che nessuno riuscirà più a minacciare, nemmeno la Mitchelton-Scott di Annemiek Van Vleuten, che chiude in quarta posizione con il tempo di 32’ 34”. Con l’arrivo dell’ultimo team, la Boels-Dolmans, che si piazza al quinto posto in 32’45”, le ragazze della Canyon SMR possono festeggiare per la vittoria di tappa.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.