LINK UTILI GIRO D'ITALIA 2018
 GUIDA STARTLIST PERCORSO NOTIZIE INTERVISTE RISULTATI CLASSIFICA
LINK UTILI GIRO D'ITALIA 2018
 GUIDA NOTIZIE INTERVISTE RISULTATI CLASSIFICA

Presentazione Squadre 2018, Euskadi Basque Country – Murias

Anno molto importante per la Euskadi Basque Country – Murias. La squadra basca dopo tre stagioni nella categoria Continental ha deciso di fare un passo in avanti approdando nella categoria Professional. Il sogno è quello di ottenere una WildCard per la Vuelta a España e per i principali appuntamenti del calendario nazionale spagnolo. Per farlo la formazione spagnola ha deciso di rinnovare in maniera drastica il suo roster visto che ben 10 dei 20 corridori sono nuovi. Alcuni di essi porteranno esperienza nella squadra avendo già corso in formazioni Professional o WorldTour, mentre altri saranno giovani talenti che muoveranno i loro primi passi nel mondo del professionismo.

GLI UOMINI PIU’ ATTESI

L’uomo di punta della squadra sarà sicuramente  Eduard Prades. Lo spagnolo in questi anni ha ottenuto diversi ottimi risultati dimostrando di essere un corridore abbastanza completo visto che oltre ad avere uno spunto veloce si riesce a difendere molto bene quando la strada sale. Dopo tre anni alla Caja Rural – Seguros RGA per il catalano ora arriverà finalmente la possibilità di correre spesso e volentieri come capitano, cosa avvenuta poche volte in questi anni. Sulla carta l’altro capitano sarà  Enrique Sanz. Lo spagnolo nei suoi anni in Movistar aveva dimostrato di avere un ottimo spunto veloce, ma dopo l’addio alla squadra di Unzue non si è riuscito a confermare. In particolar modo il 2016 con la maglia della Wilier – Selle Italia non è andato bene, mentre l’anno scorso qualche interessante piazzamento è arrivato con la maglia della nazionale e con il Team Raleigh. Ora la speranza è che Sanz con la maglia della Euskadi – Murias riesca a ritornare il corridore di qualche anno fa e portare a casa dei buoni risultati nelle volate.

Oltre a Prades e Sanz la squadra basca ha deciso di rafforzare il proprio roster per gli sprint ingaggiando anche  Mikel Aristi Jon Aberasturi. Il primo è reduce dall’esperienza alla Delko Marseille – Provence KTM con la quale l’anno scorso ha centrato il primo successo fra i professionisti alla Tropicale Amissa Bongo. Aberasturi invece è stato uno dei grandi protagonisti del calendario asiatico centrando ben otto vittorie e diversi buoni piazzamenti. Risultati che non sono passati inosservati in casa Euskadi – Murias che ha deciso di riportare in Spagna il corridore dopo due anni in Giappone. Ora sta solo ad Aberasturi confermare le sue qualità anche in Europa con diverse corse del calendario spagnolo che potrebbero adattarsi alle sue caratteristiche.

Volate e non solo in casa Euskadi Basque Country – Murias. Quando la squadra sale la squadra infatti potrà contare su Julien Loubet e soprattutto  Hector Saez. Il francese è reduce da una buonissima stagione con la maglia della Equipe Cycliste Armée de Terre con la quale ha centrato dieci piazzamenti nei primi dieci ed una vittoria. Saez invece nelle ultime due stagioni ha indossato la maglia della Caja Rural – Seguros RGA dimostrando ottime qualità quando la strada sale. Lo spazio per correre da capitano però sono state molto poche e per questo il corridore di Caudete ha deciso di cambiare squadra e fare il definitivo salto di qualità. In salita la squadra punterà poi anche sui confermati  Mikel Bizkarra Garikoitz Bravo, dotato anche di un discreto spunto veloce, e  Mikel Iturria.

LE GIOVANI PROMESSE

All’interno della squadra c’è poi spazio per diversi giovani promettenti. Fra questi grande attenzione andrà riposta soprattutto su  Sergio Samitier Fernando Barcelò. Per entrambi sarà il primo anno fra i professionisti con Samitier che ha dimostrato fra gli Under23 ottime qualità a cronometro come testimonia il secondo posto nel campionato nazionale. Barcelò, che nella seconda parte del 2017 ha corso come stagista con la Cofidis, invece ha dimostrato di poter lasciare il segno in salita. In particolar modo lo spagnolo si è messo in mostra nella tappa regina della Vuelta a Asturias dove è arrivato terzo a soli 31 secondi dal vincitore Nairo Quintana. Al primo anno fra i professionisti è anche  Cyril Barthe. Il francese ha dimostrato un ottimo spunto veloce, difendendosi bene in salita centrando buoni risultati soprattutto in Francia e Portogallo.

Seconda stagione con la squadra basca invece per  Julen Irizar ed  Oscar Rodriguez. Irizar già l’anno scorso ha dimostrato di poter dire la sua allo sprint, mentre Rodriguez fra gli Under23 ha vinto la Vuelta a Palencia grazie alle sue qualità sia a cronometro che in salita.

LA SQUADRA

Contatti
EUSKADI BASQUE COUNTRY – MURIAS
Edificio Arteaga – Oficina 304
Avenida Txorierri, S/N
48160 DERIO – BIZKAIA
SPAGNA
Email: ciclismo@muriasgrupo.com
Sito: www.murias-taldea.com
Organico
ABERASTURI IZAGA Jon 28.03.1989 ESP
ARISTI GARDOKI Mikel 28.05.1993 ESP
BAGUES KALPARSORO Aritz 19.08.1989 ESP
BARRENETXEA URIARTE Ander 29.03.1992 ESP
BIZKARRA ETXEGIBEL Mikel 21.08.1989 ESP
BRAVO OIARBIDE Garikoitz 31.07.1989 ESP
GONZALEZ PRIETO Aitor 05.11.1990 ESP
ITURRIA SEGUROLA Mikel 16.03.1992 ESP
LOUBET Julien 11.01.1985 FRA
PRADES REVERTER Eduard 09.08.1987 ESP
RODRIGUEZ RECHE Sergio 22.02.1992 ESP
SAEZ BENITO Hector 06.11.1993 ESP
SANZ UNZUE Enrique 11.09.1989 ESP
TXOPERENA MATXIKOTE Beñat 08.12.1991 ESP
Neoprofessionisti
BARCELO ARAGON Fernando 06.01.1996 ESP
BARTHE Cyril 14.02.1996 FRA
IRIZAR LASKURAIN Julen 26.03.1995 ESP
RODRIGUEZ GARAICOECHEA Oscar 06.05.1995 ESP
SAMITIER SAMITIER Sergio 31.08.1995 ESP
UDONDO SANTAMARIA Gotzon 01.12.1993 ESP
Staff
General Manager ODRIOZOLA MUGARZA Jon 26.12.1970 ESP
Direttore Sportivo PEREZ MORENO Ruben 30.10.1981 ESP
Ass. Direttore Sportivo MUNDINANO Juan Fco 16.10.1984 ESP
Ass. Direttore Sportivo MURIEL Xabier ESP

Vedi Anche

Pagelle Giro d’Italia 2018: Froome da lode, Dumoulin si conferma – Bennett e Viviani quasi pari – Flop UAE e Israel

Chris Froome (Sky), 10 e lode: Non solo il Giro lo vince, ma come lo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *