Tirreno-Adriatico 2020, Presentazione Percorso e Favoriti Quarta Tappa: Terni-Cascia (194 km)

Dopo una frazione già piuttosto mossa, arrivano le montagne nella quarta tappa della Tirreno-Adriatico 2020. Nei 194 chilometri da Terni a Cascia, infatti, il punto più alto che verrà toccato sarà a 1521 metri sul livello del mare, al Rifugio Perugia, quota massima raggiunta quest’anno dalla Corsa dei Due Mari, ma durante la tappa verranno affrontati anche altri due GPM. Una giornata dunque dove gli uomini di classifica non potranno più nascondersi, mentre chi oggi ha perso secondi preziosi domani potrà trovare terreno adatto per tentare di recuperare qualcosa.

Percorso Quarta Tappa Tirreno – Adriatico 2020

Dopo la partenza da Terni, la prima parte della tappa è quasi pianeggiante, con qualche su e giù nei primi 50 chilometri. Nei successivi 80, la strada inizierà a salire leggermente ma costantemente, passando dai 180 metri di Papigno ai 725 di Castelsantangelo sul Nera, dove avrà inizio la prima vera ascesa del giorno, la Forca di Gualdo (10,4 km al 7,4% con punte del 12%), nei Monti Sibillini. Dopo aver raggiunto la cima, posta a 1496 metri, si scenderà brevemente verso Castelluccio, dove è situato il traguardo volante e, dopo un breve tratto, si riprenderà a salire verso il Rifugio Perugia (3,5 km al 7%, punta massima del 10%). Una volta scollinato, i corridori si troveranno davanti ad una lunga discesa di 18 chilometri fino a Norcia, dove immediatamente si risalirà verso il GPM di Ospedaletto (7 km al 6,2% max. 11%), ultima asperità di giornata, la cui cima è posta a 12 chilometri dal traguardo di Cascia, che verrà raggiunto al termine di una discesa.

ORARIO DI PARTENZA : 10:50
ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 15:43-16:16
DIRETTA TV E STREAMING: 13:00-15:15 RaiSport+HD / 15:15-16:15 Rai2 – 13:20-16:20 Eurosport Player
HASHTAG UFFICIALE: #TirrenoAdriatico

Salite Quarta Tappa Tirreno – Adriatico 2020

GPMQUOTADISTANZALUNGHEZZADISL% MED% MAX
Forca di Gualdo1496143,510,47717,4%12%
Rifugio Perugia15211573,52437,0%10%
Ospedaletto1030182,674346,2%11%

Favoriti Quarta Tappa Tirreno – Adriatico 2020

Dopo la prova di forza di oggi, è quasi impossibile non considerare Michael Woods (EF Pro Cycling) quale favorito anche per la quarta tappa. Il canadese è apparso in ottima forma e non ha paura di attaccare, oltre a possedere un certo spunto veloce, come dimostrato oggi battendo Rafal Majka (Bora-hansgrohe), che potrebbe cercare la rivincita proprio in questa frazione. Attenzione però anche al danese Jakob Fuglsang (Astana), apparso meno brillante rispetto a Il Lombardia e al Giro dell’Emilia di qualche settimana fa ma sempre pericoloso quando la strada sale, potendo anche contare sul russo Aleksandr Vlasov per fare gioco di squadra.

Piuttosto in palla sono apparsi due corridori come Geraint Thomas (Ineos Grenadiers) e Wilco Kelderman (Sunweb), anche se quest’anno sono ancora attesi dall’ottenere risultati di rilievo, mentre Patrick Konrad (Bora-hansgrohe), secondo un mese fa al Sibiu Cycling Tour, potrebbe essere l’alternativa della formazione tedesca al compagno di squadra Majka. Il britannico Simon Yates (Mitchelton-Scott), invece, potrebbe trovarsi particolarmente a suo agio sulle pendenze delle salite della tappa e attaccare con uno dei suoi scatti per tentare di recuperare qualche secondo.

Fausto Masnada (Deceuninck-Quickstep) è apparso piuttosto brillante oggi e sembra possedere la condizione adatta per provare a ripetersi domani, mentre Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo) è ancora piuttosto lontano dalla forma ottimale, ma potrebbe tentare di sorprendere gli altri in discesa, terreno dove è ancora tra i migliori. Tra gli italiani, buona la prova odierna di Giovanni Visconti (Vini Zabù-KTM) che, anche se meno scalatore di altri, domani potrebbe colpire provando ad attaccare da lontano.

Sam Oomen (Sunweb), James Knox (Deceuninck-Quickstep) e Tanel Kangert (EF Pro Cycling) dovranno probabilmente lavorare per i loro capitani ma, nelle giuste condizioni, potrebbero avere la loro occasione di sorprendere. Invece Sergio Henao (UAE Team Emirates), oggi tra i primi, è parso in buona forma ma potrebbe essere considerato meno pericoloso di altri e godere dunque di una certa libertà. Infine, altri nomi che potrebbero essere protagonisti sulle salite di domani sono quelli di Simon Clarke (EF), Louis Meintjes (NTT Pro Cycling), Rui Costa (UAE Team Emirates), Mathias Frank (Ag2r La Mondiale), Dylan Teuns (Bahrein-McLaren), Victor de la Parte (CCC) e Daniel Navarro (Israel Start-Up Nation).

Borsino dei Favoriti

***** Michael Woods
**** Rafal Majka, Jakob Fuglsang
*** Aleksandr Vlasov, Geraint Thomas, Wilco Kelderman
** Patrick Konrad, Simon Yates, Fausto Masnada, Vincenzo Nibali
* Giovanni Visconti, Sam Oomen, James Knox, Tanel Kangert, Sergio Henao

Meteo Previsto Quarta Tappa Tirreno – Adriatico 2020

Temporali sparsi. Precipitazioni 50%. Umidità 56%. Vento fino a 8 km/h direzione SSO. Temperatura minima 15°C, massima 29°C.

Maggiori insidie Quarta Tappa Tirreno – Adriatico 2020

L’insidia principale sarà la salita di Ospedaletto, ascesa con una pendenza media del 6,2% ma dove in realtà i primi due dei sette chilometri previsti salgono leggermente, con i successivi cinque dunque che presentano pendenze sempre sopra il 7%, con punte dell’11%. In caso di pioggia poi, come è prevista per domani nella zona, attenzione anche alle discese, soprattutto quella dal Rifugio Perugia verso Norcia.

Altimetria e Planimetria Quarta Tappa Tirreno – Adriatico 2020

Cronotabella Quarta Tappa Tirreno – Adriatico 2020

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.