Presentazione Percorso e Favoriti Tre Giorni di La Panne 2018, ruote veloci pronte alla sfida

Classico appuntamento della campagna del Nord, la Tre Giorni di La Panne 2018 quest’anno è ridotta a un solo giorno. Da breve corsa a tappe tradizionale trait d’union tra Gand Wevelgem e Giro delle Fiandre, ha dovuto quest’anno trovare una nuova sistemazione dopo lo spostamento della Dwars Door Vlaanderen, corsa WorldTour che si è inserita al suo posto. La nuova sistemazione, anche a ridosso di Milano – Sanremo e E3 Harelbeke ha dunque penalizzato la storica rassegna, che ha dovuto rinunciare al suo storico formato, composto da tante piccole semiclassiche aperte a più soluzioni, unite da una cronometro. Mercoledì 21 marzo si correrà dunque una corsa di un giorno, alla quale gli organizzatori hanno affiancato una corsa femminile, che invece gode così di buono status, diventando di prima divisione.

Albo d’oro recente Tre Giorni di La Panne

2017 GILBERT Philippe
2016 WESTRA Lieuwe
2015 KRISTOFF Alexander
2014 VAN KEIRSBULCK Guillaume
2013 CHAVANEL Sylvain
2012 CHAVANEL Sylvain
2011 ROSSELER Sébastien
2010 MILLAR David
2009 WILLEMS Frederik
2008 POSTHUMA Joost
2007 BALLAN Alessandro
2006 HOSTE Leif
2005 DEVOLDER Stijn
2004 HINCAPIE George
2003 BELOHVOSCIKS Raivis

Favoriti Tre Giorni di La Panne 2018

CLICCA QUI PER LA STARTLIST

L’uomo da battere sarà Elia Viviani. Capitano della Quick-Step Floors dopo il forfait forzato di Fernando Gaviria, il veronese avrà a sua disposizione la squadra più forte, che potrà contare anche su due corridori che potrebbero farne benissimo le veci in caso di problemi come Max Richeze e Fabio Jakobsen. Vista la forza dello squadrone belga lo scenario più atteso è dunque una volata, ma la concorrenza non starà a guardare.

Pronti a gettarsi nella mischia ci sono sprinter di buon livello come Pascal Ackermann (Bora-hansgrohe), Bryan Coquard (Vital Concept), Jens Debusschere (Lotto Soudal), Matteo Pelucchi (Bora-hansgrohe), Adam Blythe (Aqua Blue Sport), Kenny Dehaes (WB Veranclassic), Luka Mezgec (Mitchelton-Scott) e Guillaume Boivin (Israel Cycling Academy), che potrebbero a loro volta riuscire a reggere le difficoltà della corsa per presentarsi davanti nel finale.

Non mancheranno comunque anche gli uomini che cercheranno di indurire ulteriormente la corsa, tra i quali due corridori molto veloci come Jens Keukeleire (Lotto Soudal), Kristian Sbaragli (Israel Cycling Academy) e Adrien Petit (Direct Energie) sono sicuramente tra i più interessati ad arrivare in un gruppetto più ridotto, così come Hugo Hofstetter (Cofidis). Tra gli uomini che potrebbero invece cercare di fare la differenza forzando sulle difficoltà del giorno ci sono Luke Durbridge (Mitchelton-Scott) e Wout van Aert (Veranda’s Willems-Crelan), ai quali potrebbe accodarsi un uomo come Florian Sénéchal (Quick-Step Floors) per fare da stopper, proponendosi come spina nel fianco per potersi poi, eventualmente, giocare le sue carte..

Borsino dei Favoriti

***** Elia Viviani
**** Pascal Ackermann, Bryan Coquard
*** Jens Debuscchere, Fabio Jakobsen, Matteo Pelucchi
** Adam Blythe, Kenny Dehaes, Hugo Hofstetter, Luka Mezgec
* Jens Keukeleire, Adrien Petit, Kristian Sbaragli, Florian Senechal, Wout van Aert

Percorso Tre Giorni di La Panne 2018

Si parte dunque da Bruges per un’aria da Giro delle Fiandre. La corsa andrà in direzione Ypres affrontando così i primi due settori di pavé dopo 37 e 58 chilometri. Il tracciato non presenta grandissime difficoltà in questa prima parte, mentre si indurisce nelle sue fasi centrali, con la rapida successione di Monteberg e, soprattutto, Kemmelberg, l’unico muro in pavé, seguiti poi da altri tre muri. Purtroppo il traguardo sarà ancora molto lontano e ci sarà tempo per rientrare, malgrado un ultimo tratto di pavé al km 129.

Si tratta di un tracciato abbastanza tradizionale per questa prova. La possibilità di fare la differenza c’è, ma la corsa, considerando anche un circuito finale piuttosto semplice, sembra destinata alle ruote veloci. Il gruppo sarà presumibilmente ridotto, ma la presenza di squadre di primo piano e di velocisti di livello dovrebbe impedire che si possa fare grande selezione.

Muri e pavé Tre Giorni di La Panne 2018

Km37,7 – Pavé: Steenstraat (Esen Diksmuide) – 2,1km
Km58,8 – Pavé: Diksmuidseweg (Boezinge) – 1,2km
Km85,2 – Muro: Monteberg
Km86,1 – Muro (pavé) : Kemmel
Km93,8 – Muro: Rodeberg (Mont Rouge)
Km95,5 – Muro: Vidaigneberg
Km99,4 – Muro: Sulferberg
Km129 – Pavé: Veurnestraat (Leisele Alveringem) – 1,2km

Altimetria e Planimetria Tre Giorni di La Panne 2018

 

 

Vedi Anche

Favoriti Liegi-Bastogne-Liegi 2018, le quote dei bookmakers: Alaphilippe avvicina Valverde

Due favoriti secondo quanto emerge guardando le quote dei bookmaker per la Liegi – Bastogne …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

presentazione-percorso-e-favoriti-tre-giorni-di-la-panne-2018-ruote-veloci-pronte-alla-sfida-spaziociclismo