Presentazione Giro del Delfinato 2018, Presentazione Percorso e Favoriti Quinta Tappa: Grenoble – Valmorel

Il Giro del Delfinato 2018 presenta il primo arrivo in salita in grado di fare selezione tra gli uomini di classifica. Dopo il primo assaggio nella quarta frazione, dedicata soprattutto ai corridori esplosivi, il gruppo affronterà la prima delle ultime tre tappe in linea, breve e dal finale impegnativo, a coronamento di una giornata che subito presenterà due salite come antipasto. La Grenoble-Valmorel misura infatti 130,5 chilometri, con due GPM nella fase iniziale, in neanche venti chilometri, e l’Hors Categorie che porta al traguardo.

La partenza mossa dovrebbe permettere ai corridori di formare la fuga di giornata. Dopo 300 metri inizierà la Côte de Naysord, un seconda categoria di 3,7 km con una pendenza media dell’8,5%. L’asperità successiva porterà il plotone ai piedi del Col des Mouilles, seconda categoria di 3,8 km al 7,2%, il cui scollinamento sarà al chilometro 19, ben lontano dall’arrivo. A quel punto una discesa precederà quasi 100 chilometri di pianura, che anticiperanno l’ascesa finale e dovrebbero permettere al plotone di tenere sotto controllo i fuggitivi.

L’Hors Categorie verso Valmorel misura 12,7 km, con una pendenza media del 7% piuttosto regolare. L’unico tratto un pochino più agevole è tra il chilometro 10 e 11, quando si scende sotto il 6%, mentre per il resto, soprattutto nella parte iniziale, si sta regolarmente sopra il sette, fino all’8%. La lunghezza e la conformazione dell’asperità dovrebbe sorridere agli scalatori con un buono scatto nel finale, non essendoci pendenze proibitive. La lunghezza limitata è un ulteriore incentivo per i passisti scalatori a provare a tener duro per curare la loro classifica, in attesa di due giorni più impegnativi.

ORARIO DI PARTENZA: 13:10

ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 16:20 – 16:41

DIRETTA TV: 15:15 RaiSport + / Eurosport 2

HASHTAG UFFICIALE: #Dauphine

Favoriti Quinta Tappa Giro del Delfinato 2018

Chi riuscirà ad attaccare il Team Sky? Sebbene le ultime due giornate siano più adatte agli scalatori puri, la quinta frazione del Giro del Delfinato 2018 presenta terreno fertile per chi vuole recuperare terreno in classifica generale. La salita conclusiva è lunga, ma abbastanza pedalabile, ed è probabile che sia un gruppetto ristretto a giocarsi la vittoria finale.

Tra gli uomini di classifica la miglior combinazione di doti da grimpeur e volata è nelle gambe di Daniel Martin (UAE Team Emirates), pimpante a Lars-en-Vercors con un attacco e il secondo posto finale. L’irlandese ha sul groppone il ritardo accumulato nelle corse contro il tempo e potrebbe provare ad anticipare, ma se dovesse arrivare nell’ultimo chilometro con una decina di corridori sarebbe il favorito numero uno. La regola vale a patto che del gruppetto non faccia parte Julian Alaphilippe (Quick-Step Floors), secondo in un arrivo per velocisti e vincitore oggi. Sul francese restano dubbi per la lunghezza dell’asperità finale, ma se il ritmo non dovesse essere troppo elevato potrebbe piazzare un’altra stoccata.

Protagonisti nella quarta frazione, sia Romain Bardet (AG2R La Mondiale) che Geraint Thomas (Team Sky) hanno palesato una buona condizione. Entrambi dotati di una progressione letale, possono provare a sorprendere gli avversari negli ultimi tre chilometri. La loro corsa sarà tatticamente molto diversa: il francese vorrà migliorare il nono posto in classifica generale, il gallese correrà di rimessa potendo contare sulla maglia gialla Gianni Moscon. Il trentino dal canto suo ha mostrato un’ottima condizione, ma pur avendo un buono spunto difficilmente sarà in grado di giocarsi la vittoria di giornata. Tuttavia, più volte ha già dimostrato le sue qualità in salita e vale la pena tenerlo in considerazione.

Tra i passisti scalatori che proveranno il colpaccio merita una menzione Bob Jungels (Quick-Step Floors). Il campione nazionale lussemburghese è stato indicato da Alaphilippe come il capitano della squadra, e dopo la vittoria della Liegi-Bastogne-Liegi 2018 vorrà fare risultato anche in corse da una settimana. Tra gli scattisti in salita, non bisogna dimenticare Adam Yates (Mitchelton-Scott) e Pierre Latour (AG2R La Mondiale), entrambi opzione valide per un arrivo del genere. L’Italia può sperare in Damiano Caruso (BMC), per il quale un traguardo del genere sembra forse troppo impegnativo, rimanendo comunque un valido outsider.

Dovranno provare a scappare via con il ritmo corridori come Ilnur Zakarin (Team Katusha-Alpecin), Emmanuel Buchmann (Bora-Hansgrohe) e Marc Soler (Team Movistar), che non hanno l’accelerazione degli avversari nello scatto secco. Per motivi diversi sembrano poche le speranze di Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) e Tiesj Benoot (Lotto Soudal): il siciliano è in Francia per preparare il Tour e non sembra ancora al top della condizione, mentre il belga potrebbe patire la lunghezza dell’ultima ascesa, anche se oggi se l’è cavanta piuttosto bene.

Sembra meno probabile infine l’ipotesi di una fuga vincente. Se l’improbabile dovesse concretizzarsi, attenzione a David Gaudu (Groupama-FDJ), già fuori classifica, Gianluca Brambilla (Trek-Segafredo), Jamie Roson (Team Katusha-Alpecin) e Guillame Martin (Wanty Groupe-Goubert). A loro va aggiunto di default Thomas De Gendt (Lotto Soudal), capace di imporsi su ogni tipo di terreno quando trova la giornata giusta.

Borsino dei Favoriti

***** Daniel Martin
**** Romain Bardet, Geraint Thomas
*** Julian Alaphilippe, Bob Jungels, Adam Yates, Ilnur Zakarin
** Emanuel Buchmann, Damiano Caruso, Pierre Latour, Marc Soler
* Gianluca Brambilla, Thomas De Gendt, Guillame Martin, Vincenzo Nibali, Marc Soler

Meteo Previsto Quinta Tappa Giro del Delfinato 2018

Pioggia. Probabilità di precipitazioni 80%. Umidità 74%. Vento 10 km/h. Temperature: 14°-22°

Maggiori insidie Quinta Tappa Giro del Delfinato 2018

Le previsioni di pioggia renderanno la quinta tappa del Giro del Delfinato 2018 più impegnativa per tutti. Per fortuna dei corridori le discese saranno concentrate nella prima metà, permettendo di affrontarle con maggiore cautela. La brevità della frazione e l’altimetria piuttosto piatta porteranno tanti corridori ad arrivare insieme ai piedi dell’ultima salita, con tutti i rischi collegati a questa situazione.

Altimetria e Planimetria Quinta Tappa Giro del Delfinato 2018

Cronotabella Quinta Tappa Giro del Delfinato 2018

+ 37KM/H 39KM/H 41KM/H
VC GRENOBLE (VC-D112) 130 0 12:45 12:45 12:45
D112 SAINT-MARTIN-D’HÈRES (D112-D269) 130 0
PASSAGE À NIVEAU : TRAM 130 0
D269 GIÈRES (D269-D523) 130 0
D523 MURIANETTE 130 0
DOMÈNE (VC-D523-D11) 130 0
D11 D GRENOBLE 130 0 13:10 13:10 13:10
LE MOLLARD (SAINT-JEAN-LE-VIEUX) 128.5 1.5 13:12 13:12 13:12
LE COUVAT (SAINT-JEAN-LE-VIEUX) 128 2 13:13 13:13 13:13
LE RIF (SAINT-JEAN-LE-VIEUX) 127.5 2.5 13:14 13:14 13:14
LE BUISSON (SAINT-JEAN-LE-VIEUX) 127 3 13:15 13:15 13:14
D280 LE NAYSORD (SAINT-JEAN-LE-VIEUX) 126.5 3.5 13:16 13:15 13:15
CÔTE DE NAYSORD 126 4 13:16 13:16 13:15
L’EGLISE (SAINT-JEAN-LE-VIEUX) (PRÈS) 126 4 13:16 13:16 13:16
LE MAS JULIEN (LA COMBE-DE-LANCEY) 123.5 6.5 13:20 13:19 13:19
LE VILLARD (LA COMBE-DE-LANCEY) 122.5 7.5 13:22 13:21 13:21
LE PETIT MONT (LA COMBE-DE-LANCEY) 121.5 8.5 13:23 13:23 13:22
SAINT-MURY-MONTEYMOND 118 12 13:29 13:28 13:27
LA GORGE (SAINTE-AGNÈS) 116.5 13.5 13:32 13:31 13:30
LE MOLLARD (SAINTE-AGNÈS) 113 17 13:37 13:36 13:34
LA PERRIÈRE (SAINTE-AGNÈS) 112.5 17.5 13:38 13:37 13:35
COL DES MOUILLES 110.5 19.5 13:42 13:40 13:38
LA BOUTIÈRE (LAVAL) 108.5 21.5 13:45 13:43 13:41
PRABERT (LAVAL) 107 23 13:47 13:45 13:43
LE POUTAZ 105 25 13:50 13:48 13:46
VILLARD-CHÂTEAU 104 26 13:52 13:50 13:48
LES ADRETS (PRÈS) 103 27 13:53 13:51 13:49
COL DES AYES – ALTITUDE 994M 103 27 13:54 13:51 13:49
LES AYES 102.5 27.5 13:55 13:52 13:50
LES GLAPIGNEUX 101.5 28.5 13:56 13:54 13:52
LA ROCHE 100 30 13:58 13:56 13:54
THEYS (D280-D30) 99.5 30.5 13:59 13:57 13:54
D30 CARREFOUR D30-D29 95 35 14:06 14:03 14:01
D29 VILLARD BOZON 93.5 36.5 14:09 14:06 14:03
D523 GONCELIN (D523-D525) 92.5 37.5 14:10 14:07 14:04
D525 LES CHAVANNES 90 40 14:14 14:11 14:08
LES FONTAINES (CRÊT EN BELLEDONNE) 89.5 40.5 14:15 14:12 14:09
MORÊTEL-DE-MAILLES (CRÊT EN BELLEDONNE) 87.5 42.5 14:18 14:15 14:12
SAILLES (CRÊT EN BELLEDONNE) 86.5 43.5 14:21 14:17 14:14
SAINT-PIERRE D’ALLEVARD (CRÊT EN BELLEDONNE) 85 45 14:23 14:19 14:16
ALLEVARD LES BAINS 82.5 47.5 14:27 14:23 14:19
SAVOIE (73)
D925 DÉTRIER 74.5 55.5 14:40 14:35 14:31
CARREFOUR D925-D202 73 57 14:42 14:37 14:33
D202 LA ROCHETTE (D202-D902-VC-D27) 72.5 57.5 14:42 14:38 14:33
D27 ROTHERENS 69.5 60.5 14:48 14:43 14:38
LES CURTETS (LA TABLE) 67 63 14:52 14:46 14:42
LA CHABAUDIÈRE 66.5 63.5 14:52 14:47 14:42
LES CLERCS 66 64 14:53 14:48 14:43
VILLARD-MOUGIN 64.5 65.5 14:55 14:50 14:45
LES MICHELINS 63.5 66.5 14:57 14:52 14:47
VILLARD-LÉGER 63 67 14:58 14:53 14:48
VILLARD-DIZIER 61 69 15:01 14:55 14:50
CHAMOUX-SUR-GELON 60 70 15:03 14:57 14:52
1ER BERRES 58.5 71.5 15:05 15:00 14:54
2ÈME BERRES 58 72 15:07 15:01 14:55
3ÈME BERRES 57.5 72.5 15:07 15:01 14:56
D925 PASSAGE À NIVEAU N°48 55 75 15:11 15:05 14:59
AITON 54.5 75.5 15:12 15:06 15:00
VILLARD 48 82 15:23 15:16 15:10
SAINTE-HÉLÈNE-SUR-ISÈRE 46.5 83.5 15:25 15:18 15:12
NOTRE-DAME-DES-MILLIÈRES 44.5 85.5 15:29 15:22 15:15
LA PLAINE DE MONTHION 42 88 15:32 15:25 15:18
GRIGNON (D925-VC-D925) 41.5 88.5 15:33 15:26 15:19
CARREFOUR D925-D1212 37.5 92.5 15:39 15:32 15:25
ALBERTVILLE (D1212-VC-D990) 37.5 92.5 15:40 15:32 15:25
D990 TOURS EN SAVOIE 33.5 96.5 15:46 15:38 15:31
CITÉ E.D.F 31 99 15:50 15:42 15:34
LA BÂTHIE 30 100 15:52 15:43 15:36
PASSAGE À NIVEAU N°41 27.5 102.5 15:56 15:47 15:40
CEVINS 25.5 104.5 15:59 15:50 15:42
D66 SAINT-PAUL-SUR-ISÈRE 25 105 16:00 15:51 15:43
LE BAYET 24.5 105.5 16:00 15:52 15:44
ROGNAIX 24.5 105.5 16:01 15:52 15:44
PASSAGE À NIVEAU N°45 22.5 107.5 16:04 15:55 15:47
PASSAGE À NIVEAU N°46 22 108 16:05 15:56 15:48
LA ROCHETTE (FEISSONS-SUR-ISÈRE) 21.5 108.5 16:06 15:57 15:48
NOTRE DAME DE BRANÇION (LA LÉCHÈRE) 18.5 111.5 16:11 16:02 15:53
D97 PASSAGE À NIVEAU N°48 18 112 16:11 16:02 15:53
PETIT-COEUR (LA LÉCHÈRE) 16 114 16:15 16:05 15:57
BELLECOMBE (AIGUEBLANCHE) (D97-VC-D97-D95) 14.5 115.5 16:17 16:07 15:59
D95 PRÉ DE L’ARCHEVÊQUE 12.5 117.5 16:20 16:11 16:02
LE BOIS 10 120 16:24 16:14 16:05
LE FEY-DESSOUS 6.5 123.5 16:30 16:20 16:10
LE CORNET (PRÈS) 5.5 124.5 16:31 16:21 16:12
LES AVANCHERS 4.5 125.5 16:33 16:23 16:14
VALMOREL (D95-VC) (ENTRÉE) 1 129 16:39 16:28 16:18
VC VALMOREL 0 130 16:41 16:30 16:20
VALMOREL 0 130 16:41 16:30 16:20


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

2 commenti

  1. Spazio credo che hai dimenticato un nome importante, il sesto del giro d’Italia che anche oggi tra quelli rimasti dietro è sembrato uno dei più pimpanti: PELLO BILBAO. Non per la vittoria magari, ma difficile perda contatto in salita, direi che sicuramente sarà con i migliori.

    • Potrebbe sicuramente ottenere un buon piazzamento, anche se sembra difficile possa riuscire a vincere. Sopratutto considerando che, dopo quanto fatto al Giro, ora godrà di molto meno spazio se dovesse provare a muoversi. Sinora era un corridore molto aggressivo, che cercava spesso di anticipare o muoversi da lontano, ora sarà interessante vedere come si muoverà da uomo di classifica (al Giro comunque era il secondo, quindi con un comportamento inevitabilmente un po’ diverso tatticamente).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *