© Sirotti

Innsbruck 2018, Pozzovivo non si nasconde: “Sono nella miglior forma della mia vita”

Domenico Pozzovivo debutterà alla soglia dei 36 anni nella prova in linea uomini élite di un Campionato del Mondo. Vicino al colpaccio iridato tra gli Under 23, nel 2004, quando sul circuito di Verona pagò dazio ai crampi durante l’ultima tornata mentre si trovava in fuga con il bielorusso Kanstancin Siutsou, il portacolori della Bahrain-Merida, quinto classificato al Giro d’Italia 2018, è stato selezionato da Davide Cassani con l’obiettivo di rendere dura la corsa nelle ultime tornate e di essere presente sulla salita finale con punte al 28%. Sebbene in carriera non abbia mai preso parte con continuità alle Classiche, lo scalatore lucano vanta due piazzamenti nella top five alla Liegi-Bastogne-Liegi che sanno di garanzia sulla sua tenuta sulla lunga distanza.

A 48 ore dall’appuntamento di Innsbruck 2018 il diretto interessato non ha nascosto il proprio stato di forma ai microfoni de La Gazzetta dello Sport: “Sui 20 minuti ho 390 watt medi, circa 6.6-6.7 watt/kg. Ma soprattutto vuol dire quasi 30 watt più del mio precedente record. Sono nella miglior forma della mia vita. Perché in carriera ho concretizzato poco? Credo sia per il modo modo di concepire e gestire la stagione. Mi piace andare forte dalla prima all’ultima gara. Questo però non mi ha mai permesso di arrivare al 100% della condizione. Non ho mai dato tutto in una giornata”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.