© LaPresse

Giro d’Italia 2021, Elia Viviani: “Ottimo lavoro come squadra, errore mio seguire Molano”

Niente vittoria, ma una prima volata comunque convincente per Elia Viviani al Giro d’Italia 2021. Non solo per lui, ma anche il treno della sua Cofidis si è comportato piuttosto bene sul traguardo di Novara, scortando davanti e lanciando il proprio capitano in un finale che poi si è rivelato confuso per la manovra di Sebastian Molano che ha indotto il veronese all’errore, costringendolo a fermarsi per rilanciarsi nella direzione opposta, perdendo così l’attimo per fare al meglio il suo sprint. Per il campione olimpico dell’Omnium è così arrivato un terzo posto in rimonta su Dylan Groenewegen, battuto dai soli Tim Merlier e Giacomo Nizzolo. Un risultato e una prestazione complessiva che permette al classe 1989 di guardare con fiducia alle prossime tappe.

“Abbiamo fatto un ottimo lavoro come squadra – spiega soddisfatto . Attilio e Simone sono stati molto bravi e hanno seguito alla perfezione il piano che avevamo previsto nel briefing mattutino. In volata, mi sono messo a ruota di Molano ed è stato un errore da parte mia perché quando ha perso velocità non mi ha lasciato spazio, quindi mi son ritrovato bloccato quando Tim Merlier è partito. Tim ha fatto un’ottima volata e dobbiamo complimentarci con lui. Comunque, per noi è positivo essere a questo livello”.

La giornata odierna propone “un arrivo difficile” in cui il veronese cercherà di stringere i denti, ma “lo sguardo è già alla prossima volata” in cui la squadra si prepara “a dare di nuovo il massimo”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.