© LaPresse

Giro d’Italia 2020, Joao Almeida: “La miglior difesa è l’attacco. Anche i mind games sono importanti”

Importante iniezione di fiducia quest’oggi per Joao Almeida al Giro d’Italia 2020. Il portoghese ha infatti attaccato nella tappa vinta da Jan Tratnik guadagnando una manciata di secondi su tutti i suoi rivali in classifica generale. Con dei tapponi di montagna in arrivo, l’attacco del corridore della Deceuninck-QuickStep più che per i pochi secondi guadagnati è importante per giocare psicologicamente con i propri avversari, come lui stesso ha rivelato in zona mista, dove ha anche ammesso di voler portare la maglia a Milano, ma di temere di poter avere una giornata di crisi da un momento all’altro.

A volte la miglior difesa è l’attacco – ha esordito – Mi sentivo bene e ci ho provato, perché no? Quando la salita è così ripida tutti consumano energie. Sta diventando sempre più un gioco mentale, ma bisogna avere le gambe. I mind games sono importanti. Impossibile essere più fiducioso di quanto lo sono ora. È pazzesco, sono grato a tutta la squadra. Vedremo dove posso arrivare, sono fiducioso, ma anche pronto al peggio. Ci sono tante cose che possono andare storte”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.