© Mario Stiehl

Giro d’Italia 2017, lo sconforto di Van Garderen: “Vorrei smentire tutti, ma c’è sempre qualcosa che non va”

Tanti interrogativi per Tejay Van Garderen. Il corridore della BMC era attesissimo per il Giro d’Italia 2017, ma le prime difficoltà lo hanno depennato dal lotto dei favoriti e il crollo nella giornata di ieri lo ha precluso da ogni possibilità di ottenere un posto nella top 10. Un momento difficile per lo statunitense che sembra incapace di trovare spiegazioni a questa debacle. “Ero venuto qui con grandi ambizioni – spiega a VeloNews – Non so che altro aggiungere… Non voglio cercare scuse, ma se cerco di spiegare la situazione, tutti pensano che stia cercando giustificazioni. È un gioco a perdere. Il mio corpo ha fallito, ma non so perché. Ho preso un po’ di caldo il giorno prima del Blockhaus, ma ero comunque riuscito ad alimentarmi ed idratarmi. Da allora però mi sono sempre sentito ‘in rosso’”.

Le premesse erano state delle migliori e nella prima settimana Van Garderen dava l’impressione di pedalare bene. Lui stesso dichiara di essere uscito “da un mese di allenamento perfetto”, senza dimenticare che “i segnali del Giro di Romandia erano buoni”. “È frustrante – prosegue – So quello che dicono di me, per questo non leggo più i siti web e ho cancellato i miei account social. Vorrei provare a smentire tutti, ma c’è sempre qualcosa che non va. Forse non sono un buon corridore da Grandi Giri, ma ciò non significa che non sia un buon corridore. Poi vedo chi è davanti a me e mi rendo conto che sono corridori che ho già battuto. Dovrei essere lì, magari non ai livelli di Nairo e Chris, ma non lontanissimo. Per qualche ragione, qualche volta, le gambe non vanno… davvero non lo so”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.