Giro dell’Emilia 2019, Primoz Roglic fa il vuoto! Sesto un generoso Diego Ulissi

Vittoria di potenza di Primoz Roglic al Giro dell’Emilia 2019. Il capitano della Jumbo-Visma parte nell’ultimo chilometro del San Luca staccando tutti di ruota, senza possibilità di appello. Alle sue spalle chiudono assieme Mike Woods e Sergio Higuita, con il colombiano che lascia passare per primo il più esperto canadese. Leggermente più dietro arriva Bauke Mollema (Trek-Segafredo) autore di una corsa di grande attenzione, mentre alla spicciolata arrivano gli altri grandi nomi come Alejandro Valverde, quinto, ed Egan Bernal, nono. Tra gli italiani piazzamenti per Diego Ulissi, sesto, e Gianluca Brambilla, decimo, anche loro all’attacco in precedenza.

Ritardata per problemi logistici, con il gruppo che sbaglia strada durante il trasferimento, la partenza vive una effimera fiammata con lo scatto di Jacopo Mosca (Trek-Segafredo), Davide Ballerini (Astana) e Umberto Orsini (Bardiani CSF). Se si pensava ci sarebbe potuta essere bagarre per formare la fuga di giornata, le aspettative vengono deluse dal gruppo e da eventuali altri attaccanti, che lasciano fare. Rapidamente i tre attaccanti possono così guadagnare un margine che arriva sino a sfiorare i dodici minuti, con le varie formazioni dei big che non sembrano preoccupate dal distacco.

Lentamente, Bahrain-Merida, Ineos, Jumbo-Visma e Movistar cominciano a scaldarsi e iniziano la loro rimonta a metà gara, superato il cartello che indica cento chilometri di corsa. Con il passare dei chilometri il ritmo si fa sempre più stringente, fino ad un vero e proprio forcing in vista della prima ascesa del San Luca, dove il gruppo arriva con un ritardo di meno di cinque minuti. Tra i fuggitivi è Mosca a fare la differenza, restando rapidamente da solo inseguito dal solo Orsini, mentre Ballerini si rialza. Da un gruppo allungatissimo è invece Diego Rosa (Ineos) a muoversi per primo, a un chilometro dal primo scollinamento. Numerosi scatti alle sue spalle, con anche Alejandro Valverde (Movistar) che si fa vedere andando a chiudere su Sepp Kuss (Jumbo-Visma).

Dopo lo scollinamento, dove Mosca ha un vantaggio di 46 secondi su Orsini e 1’40” su Ballerini, ci sono nuovi scatti con Giulio Ciccone (Trek-Segafredo), Sepp Kuss, George Bennett (Jumbo-Visma), Tsgabu Grmay (Mitchelton-Scott), Diego Ulissi (UAE Team Emirates) e Hugh Carthy (EF Education First) che vanno a riprendere Rosa, formando un interessante gruppetto all’inseguimento, con un ritardo di 2’30” dalla testa della corsa e un vantaggio di venti secondi sul gruppo. Il tentativo prosegue con una buona collaborazione, andando così rapidamente a riprendere Ballerini e poi Orsini quando la strada torna a salire. La situazione cambia nuovamente quando dal gruppo scatta Alejandro Valverde (Movistar), con Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) che si porta subito alla sua ruota. Con loro anche Pierre Latour (Ag2r La Mondiale), lesto a cogliere l’attimo per rientrare sugli inseguitori e rilanciare dopo un nuovo tentativo di allungo di Ulissi.

Sul francese si riporta Ciccone, mentre sugli altri inseguitori rientra un gruppo del quale non fanno più parte corridori attesi come David Gaudu (Groupama-FDJ), Warren Barguil (Arkéa-Samsic), Mikel Landa (Movistar) e Dylan Teuns (Bahrain-Merida). Allo scollinamento Latour e Ciccone hanno così 45 secondi di ritardo da Mosca, mentre il gruppo transita con un ritardo di 1’05”. Malgrado il forcing in discesa di Ciccone, Latour non si lascia sorprendere, impedendo così ai due Trek-Segafredo di compattarsi al comando della corsa. Sulla terza scalata Mosca crolla e viene rapidamente ripreso dagli inseguitori, sui quali si riportano Edoardo Zardini (Neri-Selle Italia-KTM) e Antwan Tolhoek (Jumbo-Visma). A quel punto Ciccone rilancia l’azione, con nuovamente Latour che lo va a riprendere, mentre in gruppo è Tao Geoghegan Hart (Ineos) a fare l’andatura.

In cima alla salita il distacco è di trenta secondi, che salgono fino a quaranta in discesa, ma quando la Jumbo-Visma prende in mano la situazione il distacco crolla ad appena venti secondi, vanificando anche il bello scatto di Simone Velasco (Neri-Selle Italia-KTM), ripreso non appena si torna a salire. A quel punto il distacco dalla testa della corsa è ormai ridotto a venti secondi. Dopo una prima azione di Kuss, in questa penultima ascesa entrano in gioco anche i big. Primo a muoversi è Egan Bernal (Ineos), subito ripreso da Jakob Fuglsang (Astana), che prova a rilanciare. Immediata la reazione di Primoz Roglic (Jumbo-Visma), seguito da Nibali e Valverde. Si esaurisce così l’azione dei due attaccanti, con nove uomini ad udire per primi il suono della campana.

Con la strada che riprende ancora una volta a scendere è Valverde a tentare l’allungo, ma al suo scatto c’è pronta reazione, creando una fase di stallo che permette ad alcuni corridori di rientrare. Tra questi anche Gianluca Brambilla (Trek-Segafredo), che prova subito ad approfittarne, imitato da Rudy Molard (Groupama-FDJ). Non perde tempo neanche Diego Ulissi, di nuovo all’attacco. Entrando nei cinque chilometri conclusivi sul nuovo trio di testa rientrano anche Sergio Higuita (EF Education First) ed Esteban Chaves (Mitchelton-Scott), arrivando così ai piedi dell’ultima scalata con un vantaggio di 15 secondi sul gruppo, tirato dalla Jumbo-Visma. George Bennett alza l’andatura appena la strada sale, mentre davanti è Ulissi a ripartire, seguito da Brambilla.

In gruppo decide invece di muoversi Rosa, con un forcing che costringe Nibali ad alzare bandiera bianca. Assieme al torinese restano dunque i soli Fuglsang, Valverde, Bernal, Roglic, Ciccone e un sino a quel momento nascosto Mike Woods (EF Education First). A 1500 metri dal traguardo vengono così ripresi anche gli ultimi attaccanti, provocando una piccola fase di stallo che permette a Bauke Mollema (Trek-Segafredo) di rientrare e provare subito a ripartire. A chiudere immediatamente è Woods, che rilancia staccando Rosa e guadagnando qualche metro sugli altri. Sotto il triangolo rosso è Roglic a prendere in mano la situazione, staccando tutti di ruota e riprendendo Woods.

Il canadese prova a tenere il ritmo, ma le sue speranze durano ben poco, mentre anche dietro il ritmo è calato, permettendo il rientro di altri corridori. Tra questi Higuita, pronto a ripartire vedendo il compagno perdere terreno dallo sloveno. Il colombiano raggiunge così il canadese, che subito si mette a tirare per lanciarlo, ma ormai davanti Roglic è lanciato e imprendibile. Lo sloveno va così a vincere in solitaria, mentre i due Education First concludono assieme, completando il podio.

Risultato Giro dell’Emilia 2019

1 ROGLIČ Primož TEAM JUMBO – VISMA 5:08:08
2 WOODS Michael EF EDUCATION FIRST 14
3 HIGUITA GARCIA Sergio Andres EF EDUCATION FIRST 14
4 MOLLEMA Bauke TREK – SEGAFREDO 16
5 VALVERDE Alejandro MOVISTAR TEAM 16
6 ULISSI Diego UAE TEAM EMIRATES 20
7 LATOUR Pierre AG2R LA MONDIALE 23
8 FUGLSANG Jakob ASTANA PRO TEAM 23
9 BERNAL GOMEZ Egan Arley TEAM INEOS 27
10 BRAMBILLA Gianluca TREK – SEGAFREDO 31
11 MOLARD Rudy GROUPAMA – FDJ 34
12 CICCONE Giulio TREK – SEGAFREDO 44
13 GESINK Robert TEAM JUMBO – VISMA 45
14 CHAVES RUBIO Jhoan Esteban MITCHELTON – SCOTT 45
15 REICHENBACH Sébastien GROUPAMA – FDJ 49
16 ROSA Diego TEAM INEOS 53
17 CHERKASOV Nikolai GAZPROM – RUSVELO 58
18 MARTIN Daniel UAE TEAM EMIRATES +1:07
19 SOSA CUERVO Ivan Ramiro TEAM INEOS +1:24
20 BENNETT George TEAM JUMBO – VISMA +1:31
21 NIEVE ITURRALDE Mikel MITCHELTON – SCOTT +1:41
22 FICARA Pierpaolo AMORE & VITA – PRODIR +2:21
23 NIBALI Vincenzo BAHRAIN – MERIDA +2:25
24 CHEREL Mikael AG2R LA MONDIALE +2:36
25 KUSS Sepp TEAM JUMBO – VISMA +2:36
26 MARTIN Guillaume WANTY – GOBERT CYCLING TEAM +2:36
27 EG Niklas TREK – SEGAFREDO +2:39
28 TOLHOEK Antwan TEAM JUMBO – VISMA +2:42
29 VELASCO Simone NERI SOTTOLI SELLE ITALIA KTM +2:42
30 ZARDINI Edoardo NERI SOTTOLI SELLE ITALIA KTM +2:46
31 BAIS Mattia ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC +2:49
32 ROTA Lorenzo BARDIANI CSF +2:58
33 BONGIORNO Francesco Manuel NERI SOTTOLI SELLE ITALIA KTM +3:07
34 BARGUIL Warren TEAM ARKEA – SAMSIC +4:04
35 VLASOV Aleksandr GAZPROM – RUSVELO +4:12
36 FLOREZ LOPEZ Miguel Eduardo ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC +4:46
37 MOSCON Gianni TEAM INEOS +4:51
38 KANGERT Tanel EF EDUCATION FIRST +5:02
39 CLARKE Simon EF EDUCATION FIRST +5:02
40 CHERNETSKII Sergei CAJA RURAL – SEGUROS RGA +5:02
41 CHEVRIER Clément AG2R LA MONDIALE +5:02
42 SANCHEZ Luis León ASTANA PRO TEAM +5:02
43 HANNINEN Jaakko AG2R LA MONDIALE +5:02
44 HAIG Jack MITCHELTON – SCOTT +5:02
45 GEOGHEGAN HART Tao TEAM INEOS +5:02
46 CARTHY Hugh John EF EDUCATION FIRST +5:02
47 GAROSIO Andrea BAHRAIN – MERIDA +6:13
48 FRANKINY Kilian GROUPAMA – FDJ +6:41
49 PERNSTEINER Hermann BAHRAIN – MERIDA +6:44
50 BAGIOLI Nicola NIPPO – VINI FANTINI – FAIZANE’ +6:52
51 CATTANEO Mattia ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC +6:55
52 ZANA Filippo SANGEMINI – TREVIGIANI – MG.K VIS +6:55
53 ROVNY Ivan GAZPROM – RUSVELO +6:55
54 RODRIGUEZ MARTIN Cristian CAJA RURAL – SEGUROS RGA +6:55
55 MADOUAS Valentin GROUPAMA – FDJ +7:09
56 FORTUNATO Lorenzo NERI SOTTOLI SELLE ITALIA KTM +7:09
57 LASTRA MARTINEZ Jonathan CAJA RURAL – SEGUROS RGA +7:14
58 MUÑOZ GIRALDO Daniel ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC +7:22
59 DUPONT Hubert AG2R LA MONDIALE +7:27
60 GRMAY Tsgabu Gebremary MITCHELTON – SCOTT +7:27
61 TEUNS Dylan BAHRAIN – MERIDA +7:27
62 FRANK Mathias AG2R LA MONDIALE +7:27
63 MASNADA Fausto ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC +8:19
64 ZACCANTI Filippo NIPPO – VINI FANTINI – FAIZANE’ +8:32
65 MOSCA Jacopo TREK – SEGAFREDO +13:41
DNS DEGAND Thomas WANTY – GOBERT CYCLING TEAM  
DNS BAUGNIES Jerome WANTY – GOBERT CYCLING TEAM  
DNF CONCI Nicola TREK – SEGAFREDO  
DNF STETINA Peter TREK – SEGAFREDO  
DNF DE PLUS Laurens TEAM JUMBO – VISMA  
DNF VINGEGAARD Jonas TEAM JUMBO – VISMA  
DNF HOWSON Damien MITCHELTON – SCOTT  
DNF SCHULTZ Nicholas MITCHELTON – SCOTT  
DNF CARAPAZ Richard MOVISTAR TEAM  
DNF LANDA MEANA Mikel MOVISTAR TEAM  
DNF CASTRILLO ZAPATER Jaime MOVISTAR TEAM  
DNF PRADES REVERTER Eduard MOVISTAR TEAM  
DNF BETANCUR Carlos MOVISTAR TEAM  
DNF VERONA QUINTANILL Carlos MOVISTAR TEAM  
DNF CONTI Valerio UAE TEAM EMIRATES  
DNF MARCATO Marco UAE TEAM EMIRATES  
DNF MORI Manuele UAE TEAM EMIRATES  
DNF RIABUSHENKO Aleksandr UAE TEAM EMIRATES  
DNF POLANC Jan UAE TEAM EMIRATES  
DNF BONNET William GROUPAMA – FDJ  
DNF GAUDU David GROUPAMA – FDJ  
DNF ROUX Anthony GROUPAMA – FDJ  
DNF MORTON Lachlan EF EDUCATION FIRST  
DNF HOWES Alex EF EDUCATION FIRST  
DNF BALLERINI Davide ASTANA PRO TEAM  
DNF BOARO Manuele ASTANA PRO TEAM  
DNF HOULE Hugo ASTANA PRO TEAM  
DNF CATALDO Dario ASTANA PRO TEAM  
DNF DOMONT Axel AG2R LA MONDIALE  
DNF CARUSO Damiano BAHRAIN – MERIDA  
DNF ARASHIRO Yukiya BAHRAIN – MERIDA  
DNF NIBALI Antonio BAHRAIN – MERIDA  
DNF BASSO Leonardo TEAM INEOS  
DNF DOLEATTO Aurélien TEAM ARKEA – SAMSIC  
DNF FEILLU Brice TEAM ARKEA – SAMSIC  
DNF GESBERT Elie TEAM ARKEA – SAMSIC  
DNF HARDY Romain TEAM ARKEA – SAMSIC  
DNF LE ROUX Romain TEAM ARKEA – SAMSIC  
DNF MAISON Jérémy TEAM ARKEA – SAMSIC  
DNF VISCONTI Giovanni NERI SOTTOLI SELLE ITALIA KTM  
DNF GABBURO Davide NERI SOTTOLI SELLE ITALIA KTM  
DNF SCHÖNBERGER Sebastian NERI SOTTOLI SELLE ITALIA KTM  
DNF DE CLERCQ Bart WANTY – GOBERT CYCLING TEAM  
DNF DOUBEY Fabien WANTY – GOBERT CYCLING TEAM  
DNF MINNAARD Marco WANTY – GOBERT CYCLING TEAM  
DNF PASQUALON Andrea WANTY – GOBERT CYCLING TEAM  
DNF ACOSTA OSPINA Ruben Dario NIPPO – VINI FANTINI – FAIZANE’  
DNF BOU COMPANY Joan NIPPO – VINI FANTINI – FAIZANE’  
DNF HATSUYAMA Sho NIPPO – VINI FANTINI – FAIZANE’  
DNF NAKANE Hideto NIPPO – VINI FANTINI – FAIZANE’  
DNF OSORIO CARVAJAL Alejandro NIPPO – VINI FANTINI – FAIZANE’  
DNF KOBERNYAK Evgeny GAZPROM – RUSVELO  
DNF NYCH Artem GAZPROM – RUSVELO  
DNF RYBALKIN Aleksei GAZPROM – RUSVELO  
DNF SHALUNOV Evgeny GAZPROM – RUSVELO  
DNF ARANBURU DEBA Alexander CAJA RURAL – SEGUROS RGA  
DNF ABERASTURI IZAGA Jon CAJA RURAL – SEGUROS RGA  
DNF IRISARRI RICON Jon CAJA RURAL – SEGUROS RGA  
DNF MALUCELLI Matteo CAJA RURAL – SEGUROS RGA  
DNF ALBANESE Vincenzo BARDIANI CSF  
DNF BARBIN Enrico BARDIANI CSF  
DNF ORSINI Umberto BARDIANI CSF  
DNF ROMANO Francesco BARDIANI CSF  
DNF SAVINI Daniel BARDIANI CSF  
DNF GAVAZZI Francesco ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC  
DNF FRAPPORTI Marco ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC  
DNF GRAZIATO Nicola SANGEMINI – TREVIGIANI – MG.K VIS  
DNF CIUCCARELLI Riccardo SANGEMINI – TREVIGIANI – MG.K VIS  
DNF PUCCIONI Dario SANGEMINI – TREVIGIANI – MG.K VIS  
DNF SALVIETTI Niccolo’ SANGEMINI – TREVIGIANI – MG.K VIS  
DNF PUGI Gianni SANGEMINI – TREVIGIANI – MG.K VIS  
DNF APPOLLONIO Davide AMORE & VITA – PRODIR  
DNF MEUCCI Andrea AMORE & VITA – PRODIR  
DNF HISHINUMA Yukinori AMORE & VITA – PRODIR  
DNF LUKSEVICS Viesturs AMORE & VITA – PRODIR  
DNF ROSINI Rubens AMORE & VITA – PRODIR  
DNF BARONCINI Filippo BELTRAMITSA HOPPLA’ PETROLI FIRENZE
DNF CASTAÑO MUÑOZ Sebastian Alexande BELTRAMITSA HOPPLA’ PETROLI FIRENZE
DNF DOMENICALI Matteo BELTRAMITSA HOPPLA’ PETROLI FIRENZE
DNF MONTOYA MONTOYA Javier Ignacio BELTRAMITSA HOPPLA’ PETROLI FIRENZE
DNF PARISINI Nicolo’ BELTRAMITSA HOPPLA’ PETROLI FIRENZE
DNF PENA MOLANO Wilson Estiben BELTRAMITSA HOPPLA’ PETROLI FIRENZE
DNF PESENTI Thomas BELTRAMITSA HOPPLA’ PETROLI FIRENZE
DNF MEO Felix James TEAM COLPACK  
DNF PIERANTOZZI Lucio TEAM COLPACK  
DNF DOUBLE Paul TEAM COLPACK  
DNF DURANTI Jalel TEAM COLPACK  
DNF ROCCHETTI Filippo TEAM COLPACK  
DNF TONIATTI Andrea TEAM COLPACK  
DNF DIMA Emil GIOTTI VICTORIA  
DNF KOBAYASHI Marino GIOTTI VICTORIA  
DNF ONESTI Emanuele GIOTTI VICTORIA  
DNF STACCHIOTTI Riccardo GIOTTI VICTORIA  
DNF ZURLO Federico GIOTTI VICTORIA  
DNF AMICI Alberto BIESSE CARRERA  
DNF BERZI Andrea BIESSE CARRERA  
DNF BOSINI Diego BIESSE CARRERA  
DNF MENEGOTTO Jacopo BIESSE CARRERA  
DNF CARBONI Matteo BIESSE CARRERA  
DNF COLOMBO Raul BIESSE CARRERA  
DNF RAVANELLI Simone BIESSE CARRERA
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button