CicloMercato 2024: Ballarin, Fancellu, Johansen, Tavares

Fra ufficialità e prospettive, proseguono le settimane di CicloMercato in vista dell’inizio della stagione 2024. Una voce alimentatasi nelle ultime ore è quella legata ad Alessandro Fancellu, che potrebbe cambiare maglia nella prossima annata. Il corridore lombardo, 23 anni, è infatti in scadenza con la Eolo-Kometa (che diventerà Polti-Kometa) e potrebbe proseguire la sua carriera in un’altra formazione Professional, di licenza svizzera ma dalla forte connotazione italiana. Secondo la Gazzetta dello Sport, infatti, Fancellu, reduce da un 2023 con pochi lampi, potrebbe accasarsi alla Q36.5.

Attualmente senza una sistemazione per il 2024 è il passista danese Julius Johansen, che non è confermato dalla Intermarché-Circus-Wanty e che sta cercando una strada per proseguire la carriera. Johansen, 24 anni, analizza una situazione di CicloMercato che si fa sempre più complicata per la sua tipologia di corridori: “Ci sono ormai un sacco di squadre che hanno la loro formazione di sviluppo – le parole del danese raccolte da Feltet – E queste vogliono far vedere che i corridori che crescono in casa possono poi salire nel WorldTour. È proprio la cosa che ha fatto la Intermarché e questo porta al fatto che diversi corridori nel WorldTour devono fare un passo indietro perché non ci sono più posti. Ma io penso di valere un contratto nella massima categoria”.

In merito al pensiero di Johansen, la UAE Team Emirates è proprio l’emblema di questa nuova strategia, ovvero delle squadre di sviluppo create per crescere “in casa” i corridori del futuro. La formazione emiratina lancerà la sua nel 2024, ma un corridore che nei piani avrebbe dovuto farne parte non ci sarà, almeno per il momento. Si tratta del portoghese Gonçalo Tavares, 19enne che nel 2023 ha difeso i colori della Hagens Berman Axeon e che, secondo quanto riporta O Jogo, continuerà a farlo anche nel 2024. Tavares ha sostenuto un periodo di allenamento con la UAE e avrebbe potuto entrare da subito nella formazione di sviluppo, ma avrebbe preferito rimanere nei ranghi della Continental statunitense, per poi spostarsi nel 2025.

Per una carriera che sta per sbocciare, una che finisce. Iker Ballarin, 26enne spagnolo, che ha gareggiato con i colori della Euskaltel-Euskadi dal 2019 a oggi, non ha ricevuto il rinnovo del contratto da parte della formazione Professional basca e ha deciso di concludere la sua attività agonistica.

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio