© Sirotti

Wiggins studia per lavorare nel sociale: “Non mi interessa la mia carriera ciclistica”

Bradley Wiggins studia per staccarsi completamente dal mondo del ciclismo. Il vincitore del Tour de France 2012 quest’anno si è fatto notare nel ruolo di commentatore per Eurosport, ma nel suo futuro vede un lavoro completamente diverso. Il britannico infatti sta frequentando l’università per laurearsi e poter lavorare nel sociale. Il suo obiettivo è aiutare le persone, come dichiarato in un’intervista al Guardian. Una scelta dettata anche da un’infanzia non semplice e da un rapporto complicato con il padre, esperienza personale di cui ha più volte parlato nelle interviste degli ultimi anni.

“Al momento non me ne frega niente della mia carriera ciclistica” ha spiegato Sir Bradley “me ne sono allontanato, non voglio vivere alla sua ombra. Quando mi hanno offerto un ruolo in TV non ero sicuro di volerlo fare. Ci ho messo un po’ a trovare me stesso, ridefinirmi e tornare nel ciclismo. Ora posso lavorare in TV, ma ho anche iniziato il percorso per prendere una laurea in lavori sociali nell’università pubblica. Voglio aiutare le persone”.

Le motivazioni per l’ex pistard sono chiare: “Quelle cose orribili che ho visto mentre stavo crescendo… Niente mi può scioccare ora, e voglio usare quella forza mentale lavorando nel sociale. E quando la gente dice ‘Oh, sei quel ciclista’ dirò ‘No, quello era qualche anno fa. Ora lavoro nel sociale”. Un taglio netto rispetto al passato per Wiggins, pronto a iniziare una nuova vita lontano dallo sport che lo ha reso famoso nel mondo.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.