Mondiali Pista Roubaix 2021, oggi l’esordio di Elia Viviani: “Tokyo mi ha dato nuovo entusiasmo e fiducia”

Cominciano oggi i Mondiali su Pista di Roubaix 2021 per Elia Viviani. Il veronese torna a spingere pedali ad una rassegna iridata nei velodromi dopo oltre 20 mesi dall’appuntamento di Berlino 2020. Succedeva prima della pandemia e da allora molte cose son cambiate, nel mondo e in Elia Viviani. Nel frattempo il corridore della Cofidis è infatti tornato a brillare anche in pista, quella volta uscì deluso con un settimo posto che ha rappresentato una doccia fredda e un punto di ripartenza verso il bronzo conquistato questa estate ai Giochi Olimpici di Tokyo, nei quali oltre all‘Omnium si è impegnato anche nella madison, ritrovando anche amore e divertimento in pista.

Il campione veronese lo sa e per questo riparte dalla sua analisi proprio da allora: “Le Olimpiadi mi hanno dato nuovo entusiasmo e fiducia. Il mondiale dello scorso anno, con un settimo posto, mi aveva deluso. A Tokyo ho capito invece che posso ancora dire la mia. Per questo qui a Roubaix voglio provarmi in altre prove, oltre logicamente nell’omnium, che resta la mia gara. L’Eliminazione, in particolare, mi piace molto, di adatta alle mie caratteristiche e per me è quasi un gioco”.

Marco Villa punta invece in particolare sul Madison, una delle specialità più rappresentative del movimento, nonché specialità olimpica… “È corretto  – sottolinea il classe 1989 – A Tokyo abbiamo compreso che ormai a questi livelli non possiamo più affidarci al talento. L’Americana è una disciplina molto tecnica, sulla quale è giusto lavorare. Nei prossimi anni il nostro vero obiettivo sarà proprio questo”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *