© Federciclismo

Mondiali Pista Roubaix 2021, le azzurre commentano un sabato di podi sfiorati: Alzini, Barbieri, Paternoster, Vece

Giornata di medaglie sfiorate per le italiane ai Mondiali su Pista di Roubaix 2021. L’unico metallo azzurro ieri è arrivato infatti da Elia Viviani, mentre le donne, pur autrici di ottime prestazione, non sono riuscite a salire sul podio. Il risultato che fa più male è sicuramente quello di Rachele Barbieri e Letizia Paternoster, perché avrebbero meritato la medaglia, ma sono rimaste giù dal podio per un solo punto, con la prima che nei commenti del dopo gara non ha nascosto la sua delusione, mentre la campionessa del mondo dell’eliminazione si è voluta concentrare sui tanti aspetti positivi dai quali ripartire.

“E’ veramente dura perdere una medaglia di un punto – ha esordito Barbieri – E’ tutta la stagione che attendevo un giorno simile. Per una settimana ho aspettato questa gara. Sono in una condizione perfetta… e tornare a casa a mani vuote fa male

Chi invece non tornerà a casa a mani vuote è la sua compagna di madison, che quindi riesce ad avere una visione più ottimistica della loro gara: “Dobbiamo partire dalle cose positive. Io e Rachele non abbiamo corso tante Madison insieme, ma abbiamo dimostrato di avere un ottimo affiatamento”

Delusa invece Miriam Vece, che dopo essersi qualificata per la finale dei 500 metri, non è riuscita a replicare il podio di un anno fa, chiudendo con un quinto posto che sembra non andarle giù: “Sono delusa. Ho lavorato molto in questi mesi su questa disciplina per confermare la medaglia dello scorso anno. Mi consola, anche se solo parzialmente, aver raggiunto i quarti di finale nella velocità”.

Soddisfatta, invece, Martina Alzini, che ha chiuso in quarta posizione l’inseguimento individuale (facendo segnare anche il record italiano nelle qualificazioni), cioè prima tra le umane alle spalle della aliene tedesche contro le quali era davvero impossibile competere per chiunque: “In un sol colpo sono riuscita a raggiungere entrambi i miei obiettivi: migliorare il riscontro cronometrico ed entrare in una finale. Sono stata contenta di prolungare la mia stagione di qualche ora”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *