© Lotto Soudal

Lotto Souda, Philippe Gilbert ha ripreso ad allenarsi sabato con una scalata al Col d’Èze

Philippe Gilbert è tornato in sella. Il corridore della Lotto Soudal ha ripreso ad allenarsi in questo fine settimana dopo la caduta che lo ha costretto al ritiro dal Tour de France per una frattura al livello della rotula sinistra. La sua prima uscita è stata una pedalata di circa 75 minuti verso il Col d’Eze, mentre domenica è stato in sella per poco meno di tre ore. Per il momento non si fissa date di rientro, specificando che il suo obiettivo è di arrivare a fare uscite di sei ore senza avere dolori troppo forti prima di poter pensare alle date.

“Il dolore è una cosa, la determinazione un’altra – ha spiegato a Europe 1 – Sono motivato e spero di poter tornare presto alle corse. Sono fiero di essere già riuscito a risalire in sella per un’oretta, ma è solo un inizio […] Domenica sono rimasto in bici per 2:45, sono andato piano, ma comunque ho sentito dolore. Il mio obiettivo è arrivare a fare tranquillamente uscite di 5-6 ore. Se dopo sei ore il dolore è sopportabile e il mio ginocchio non è raddoppiato, allora potrò pensare a tornare alle corse. Ma non posso ancora sapere quando sarà, devo valutare giorno per giorno”.

L’incidente per quanto grave, non è paragonabile con quanto successo due anni fa. “Questa volta si tratta di una frattura verticale, non come nel 2018, quindi sono potuto tornare in sella”, spiega ribadendo ovviamente la grande delusione “per un Tour concluso così velocemente”. Ovviamente, “la delusione è tanta, ma bisogna guardare avanti”, aggiunge l’ex iridato che dopo il tremendo infortunio al Tour 2018 riuscì a tornare velocemente al successo fino a conquistare la vittoria alla Parigi – Roubaix lo scorso anno.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.