© ASO / Fabien Boukla

Jumbo-Visma, niente corse tra Liegi e Tour per Primoz Roglic

Ardenne ultimo appuntamento in corsa per Primoz Roglic prima del Tour de France 2021. Il corridore sloveno non sarà infatti al via del Giro del Delfinato, che lo scorso anno lo vide costretto al ritiro dopo una caduta, presentandosi così al via della Grande Boucle con una preparazione basata solamente sui ritiri negli ultimi due mesi prima del Grand Départ dalla Bretagna. Secondo quanto riporta L’Equipe, la decisione di non inserire altre corse dopo Amstel Gold Race (18 Aprile), Freccia Vallone (21 Aprile) e Liegi – Bastogne – Liegi (25 Aprile) è stata presa per alleggerire il programma e consentire così di arrivare così cone più energie ai Giochi Olimpici di Tokyo.

“Ha corso molto lo scorso anno – spiega Frans Maassen ricordando la partecipazione ravvicinata a Tour de France e Vuelta a España – E questi due mesi senza correre gli permetteranno di restare fresco per poter correre Tour de France e Giochi, che sono un grande obiettivo per lui. Quindi abbiamo preso questa decisione che, a meno di infortuni, non sarà modificata”.

Al posto della tradizionale corsa di preparazione al Tour è dunque previsto un ulteriore ritiro in altura, a Tignes, che inizierà dalla fine del mese di maggio, quando i suoi compagni inizieranno invece la corsa. Verrà poi raggiunto dagli altri il 6 giugno, giorno di arrivo di Delfinato, per un ritiro che durerà sino al 20 giugno, sei giorni prima l’inizio della Grande Boucle.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.