E3 Saxo Classic 2024, Jasper Stuyven felice del secondo posto: “Un risultato che dà soddisfazione a me e al team”

Ad aver stupito positivamente in questa E3 Saxo Classic 2024 c’è sicuramente Jasper Stuyven. Secondo all’arrivo di Harelbeke, il corridore della Lidl-Trek è riuscito a infilarsi nella lotta tra i due titani: il vincitore Mathieu Van der Poel (Alpecin-Deceuninck) e il suo rivale, oggi terzo, Wout Van Aert (Visma | Lease a Bike). Nel finale di questa gara bagnata e selettiva Stuyven è stato capace di raggiungere, e poi battere in una volata a due, uno stanchissimo Van Aert, soffiandogli così il secondo gradino del podio. Il vincitore della Sanremo 2021 conferma quindi una costanza davvero ammirevole nelle classiche di questa stagione: settimo alla Omloop, decimo alla Kuurne e poi ancora ottavo alla Milano-Sanremo. Intervistato ai nostri microfoni il belga ha fatto anche chiarezza sulla deludente prestazione odierna del suo compagno di squadra Mads Pedersen, uno dei favoriti della vigilia.

Quanto sei orgoglioso di questo tuo secondo posto in un’edizione così dura della E3 Saxo Classic?
”Ovviamente sono molto felice. Penso che sia un risultato veramente buono. Per quanto riguarda la squadra abbiamo gareggiato molto bene, eravamo sempre presenti davanti, ma poi Mathieu oggi è stato superiore a chiunque. Finire sul podio, in seconda posizione, è un risultato che dà molta soddisfazione sia a me che al team”.

Durante la corsa pensavi di essere il secondo più forte in gara, oppure questo è un secondo posto di un corridore che è stato molto intelligente?
”Credo ambedue le cose. Ho avuto un ottimo finale di gara e non sono sempre stato lì davanti. Se sono stato io il secondo più forte lo faccio decidere a voi”.

In gara Mads Pedersen ti ha detto di non sentirsi bene? Non è sembrato in forma come ci si aspettava da lui
”La E3 è una corsa che è sempre difficile per la nostra squadra, per me stesso e anche per Mads. Non ha detto di aver avuto una brutta giornata, non credo che abbia avuto una giornata storta. Penso che eravamo tutti su un ottimo livello oggi ed eravamo presenti, chiudevamo in anticipo sugli attacchi. Quindi credo che sia un ottimo risultato per la squadra e per le stesse ragioni potrebbe vincere domenica. Sono fiducioso che il team sia felice e guardiamo già alle prossime gare”.

Come è stata la lotta tra te e Van Aert nel finale? Vi siete parlati per arrivare all’arrivo in una volata a due?
”Non abbiamo parlato molto. Abbiamo semplicemente pedalato il più forte possibile fino all’arrivo”.

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio