© Luca Bettini/BettiniPhoto©2019

Bahrain-Merida, Domenico Pozzovivo fiducioso: “Voglio essere al Giro 2020, posso ancora correre ai miei livelli”

Grandi motivazioni per Domenico Pozzovivo. Dopo il brutto incidente nel quale è rimasto coinvolto questa estate, che ha fatto persino temere potesse dover interrompere la sua carriera, il corridore della Bahrain – Merida è uscito ieri dall’ospedale di Lugano con la ferma intenzione di farsi trovare pronto per la prossima stagione, nella quale il mirino sarà nuovamente sul Giro d’Italia. Costretto a saltare quest’anno la Vuelta a España in cui sarebbe stato capitano con grandi obiettivi, è nella Corsa Rosa della prossima stagione che lo scalatore lucano vuole dimostrare di poter essere ancora un corridore in grado di pesare sulla corsa e lottare per grandi traguardi.

Pronto ad una lunga riabilitazione a Torino, il 36enne di Policoro comincia a stabilire gli obiettivi. “Il gomito è ancora messo male, non posso assolutamente fare nessuno sforzo, ma piccoli movimenti di 30 gradi – spiega alla Gazzetta dello Sport – Comunque, per ora le attenzioni sono sulla gamba: tra un paio di settimane potrò tornare a camminare e questo mi permetterà di pedalare con maggior forza sui rulli. Se tutto va bene, a novembre, dovrei uscire in strada”.

Un percorso che si auspica possa poi portarlo verso il #Giro103, nel quale tornare a giocarsela con i migliori “magari ancora con la maglia rossa della Bahrain”, aggiunge lanciando un messaggio alla sua dirigenza, con la quale sta valutando un eventuale rinnovo di contratto. “Dimostrerò con i fatti che posso correre ai miei livelli – aggiunge – Ne sono sicuro, al Giro mi vedrete sudare”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.