© ASO/Pauline Ballet

Tour de France 2019, Vincenzo Nibali rialza la testa: “Oggi stavo molto meglio e ho dato segnali di ripresa”

Segnali di ripresa per Vincenzo Nibali sulle strade del Tour de France 2019. Uscito di classifica nei giorni scorsi e mai protagonista nella prima settimana della corsa, il capitano della Bahrain-Merida è stato anche vittima di problemi di stomaco che ne hanno pesantemente minato il rendimento in concomitanza con l’avvicinamento alle prime frazioni delicate. Rimasto in gruppo e leader di una formazione che ha dovuto fare i conti con il caso Rohan Dennis non più tardi di 48 ore fa, lo Squalo ha provato a onorare oggi la sua presenza inserendosi nell’azione che ha caratterizzato la prima metà di gara. Brillante protagonista sul Col du Solour, dove ha provato a contendere a Tim Wellens (Lotto Soudal) il transito in testa al GPM, il messinese è stato poi raggiunto ai piedi del Tourmalet, complice il forcing impresso dalla Movistar, prima di rialzarsi e terminare la prova con un ritardo di 20’19” dal vincitore Thibaut Pinot (Groupama-FDJ).

Per il trionfatore dell’edizione 2014 un buon segnale in vista di un’ultima settimana in cui proverà ad andare a caccia di una gioia personale: “Oggi stavo molto meglio – ha sottolineato ai microfoni di RaiSport – ed era giusto provarci, la fuga era buona ma il gruppo non ha mai lasciato grandissimo spazio. Abbiamo spinto, ma alla fine è stata una tappa molto dura. L’altro ieri sono stato molto male, ieri con la crono ho cercato di rimettermi un po’ in sesto. Oggi le sensazioni erano molto buone, un passettino alla volta. Un segnale di ripresa, se non stai bene non vai in fuga perché la testa ti dice di no. Non voglio mettermi niente in testa, è difficile perché anche oggi ci sono stati molti corridori in difficoltà come Bardet e Quintana”. Infine sui risultati odierni: “Era una tappa da 120 chilometri ma non deve ingannare, il dislivello era altissimo. Anche il primo colle è stato fatto a tutta e c’è poco da dire, quando si va per quattro ore a tutta lo sforzo si paga”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.