Giro d’Italia 2019, Nibali prova a forzare ma Carapaz resiste: “Ora bisogna inventarsi qualcosa”

Vincenzo Nibali ha dimostrato anche oggi di essere probabilmente l’uomo più in forma del Giro d’Italia 2019. Il messinese della Bahrain-Merida ha attaccato sulle dure rampe del Mortirolo, provando a mettere di nuovo paura agli avversari. Le ripide rampe della salita simbolo della sedicesima tappa non gli hanno però permesso di fare una reale differenza sulla maglia rosa, che lo ha curato con una tattica di squadra perfetta. È invece riuscito a mandare fuori giri Primoz Roglic, che ha dovuto arrendersi a salire con il proprio passo, giungendo quindi al traguardo di Pontedilegno con 1’22” di ritardo dal gruppetto di Richard Carapaz e Nibali, ora secondo nella generale.

“Purtroppo, l’impossibilità di poter salire sul Gavia ha fatto sì che bisognasse forzare i tempi sul Mortirolo – ha spiegato a un manipolo di giornalisti prima di lasciare la zona dell’arrivo – Abbiamo fatto una buona cosa attaccando oggi. Diversi uomini di classifica hanno mollato, Carapaz ha dimostrato di essere in forma e ha gestito molto bene la situazione. C’è stato un momento nel quale non mi è sembrato di vederlo al top però, avendo un Landa così, ha potuto gestire al meglio la salita“.

Dopo avere attaccato, non è però riuscito a mandarlo in crisi: “Ho controllato, ho visto che si stavano avvicinando e quindi mi sono lasciato riprendere senza forzare troppo. Poi nel finale era giusto andare insieme collaborando per guadagnare anche su Roglic in vista delle prossime tappe”. A questo punto, l’ecuadoriano sembra inattaccabile: “In questo momento è davvero complicato. Ha dimostrato di essere molto solido e pronto per questo Giro d’Italia” ha aggiunto.

Il maltempo ha comunque levato energie a tutti quanti: “È stata una giornata molto dura, fredda soprattutto nel finale dalla cima del Mortirolo fino all’arrivo. Sapevo che avrebbe piovuto e avevo dietro la mantellina perché sapevo che la discesa era molto fredda. Ora bisogna inventarsi qualcosa per poter battere Carapaz“.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Un commento

  1. tappa che poteva tranquillamente allungarsi fino al Tonale…recuperando dislivello perso col Gavia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.