© Sirotti

Un Anno Fa…Settimana Coppi e Bartali 2019, Mosca si rammarica: “Il belga Robeet ci ha letteralmente fregato”

Finale amaro per Jacopo Mosca nella quarta tappa della Settimana Coppi e Bartali 2019. Al termine di una giornata all’attacco il portacolori della nazionale azzurra si è dovuto accontentare della terza piazza sul traguardo di Crevalcore, preceduto da Ludovic Robeet (Wallonie-Bruxelles) e Mikkel Bjerg (Hagens Bermans Axeon). Il corridore della D’Amico-UM Tools è stato uno degli otto attaccanti di giornata, rimasti poi in tre a quindici chilometri dal traguardo dopo il forcing del danese, due volte iridato nella crono under23.

“Diciamo che è stata una bella azione – ha raccontato Mosca ai microfoni di SpazioCiclismo al termine della gara – Stamattina abbiamo deciso di provare ad andare in fuga solo se ne fosse valsa la pena e quando ho visto che si stava sviluppando una bella azione sono partito e mi sono agganciato. A un certo punto sembrava che il gruppo ci prendesse,  ma ho parlato con Cassani e con Villa e mi hanno incitato a provarci lo stesso. Pensavamo che il gruppo ci saltasse addosso, ma siamo andati via in tre. All’inizio ci hanno probabilmente sottovalutato, ma i due che erano con me menavano veramente forte…”

A quel punto diventava non solo una questione di gambe, ma anche di furbizia, un gioco nel quale il generoso corridore azzurro si è fatto sorprendere. “Nel finale, peccato…io guardavo soprattutto Bjerg, lo ammetto, pensavo che fosse lui il più forte – commenta amareggiato – Invece, il corridore belga ci ha letteralmente fregato. Ma è stata comunque una grande emozione correre con la maglia della nazionale. Certo, se fosse arrivata una vittoria sarebbe stata ancora un’emozione più grande, ma alla fine è una buona giornata”.

Per l’ex corridore di Scinto, il bilancio parla dunque di una grande delusione, ma poco rammarico: “Abbiamo collaborato tutti, anche i corridori che si sono staccati nel finale. Devo dire che è stata un’azione di tutti e otto – conclude – Ci credevamo tutti, qualcuno di meno e qualcuno un po’ di più e alla fine è andata benissimo al belga, un po’ meno a me”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.