© Equipe cycliste Groupama-FDJ

Tour de France 2021, Arnaud Démare commenta il finale di ieri: “Una carneficina, sono frustrato e deluso”

Arnaud Démare non è riuscito a essere nella lotta per il successo della terza tappa al Tour de France 2021. Il corridore della Groupama-FDJ era uno dei favoriti di giornata sull’arrivo di Pontivy, decisamente adatto alle sue caratteristiche. La maxi caduta a circa cinque chilometri dalla conclusione non gli ha tuttavia permesso di giocarsi le sue chance, tagliandolo fuori dalla lotta prima ancora di poter sprigionare tutta la sua potenza. L’ex campione nazionale francese avrà comunque una nuova opportunità oggi, nella più breve frazione che da Redon porta a Fougères. Ancora una volta sarà importante evitare problemi e cadute: il finale di ieri non è comunque passato inosservato per la pericolosità di alcune strade, che ha causato diversi problemi.

“Avevo detto già di mattina che il finale sarebbe stato caldo – ha commentato il velocista, maglia ciclamino al Giro d’Italia 2020 – fortunatamente non ha piovuto, ma anche sull’asciutto è stata una carneficina. Sono caduto e non ci sono molte cose da dire… un corridore è andato dritto in una curva e l’ho colpito. Logicamente sono frustrato e deluso perché ero in una buona posizione. Ora bisognerà vedere se i dolori non si risveglieranno in futuro, perché una caduta lascia sempre delle tracce. Penso di esserne uscito bene. Mi farò curare dall’osteopata per recuperare bene, spero di essere già operativo al massimo nella prossima tappa”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.