© ASO / Pauline Ballet

Tour de France 2020, Egan Bernal non si preoccupa: “Andremo meglio nell’ultima settimana. Con la schiena sto molto meglio”

Egan Bernal guarda già alla terza settimana del Tour de France 2020. Il colombiano della Ineos Grenadiers quest’oggi non ha brillato nel finale, chiudendo settimo una volata che aveva cominciato sulla ruota del vincitore di giornata Primoz Roglic. Il sudamericano, però, dopo il traguardo non si è mostrato particolarmente preoccupato, ma solo lievemente rammaricato per quei 10 secondi che lo sloveno della Jumbo-Visma gli ha rosicchiato vincendo la tappa. Per il vincitore della passata edizione della Grande Boucle, infatti, quello che conta sarà arrivare in forma nell’ultima settimana, più adatta alla compagine di Dave Brailsford.

Credo che l’ultima settima è quella in cui andremo un po’ meglio – ha rivelato ai nostri microfoni subito dopo aver tagliato il traguardo – Normale un finale del genere su una salita così corta e così esplosiva, però arrivare insieme a tutti gli altri davanti mi dà morale. La schiena? Sto molto meglio. La prima tappa mi ha fatto un po’ male. Credo che la tappa di ieri, che è stata più tranquilla, mi abbia aiutato molto. Tutti i giorni sono molto importanti, bisogna stare molto attenti, però l’ultima settimana sarà molto dura”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.