© Sirotti

Tour de France 2019, Dennis criptico: “Viste le mie sensazioni, era giusto lasciare”

Durante tutta la giornata di ieri ha tenuto banco il caso di Rohan Dennis. L’atleta della Bahrain-Merida è sceso di bicicletta a 80 chilometri dall’arrivo, tornando al bus all’insaputa della squadra e dopo che nelle prime battute di gara aveva provato ad attaccare per centrare la fuga giusta. Il team non ha fornito spiegazioni ufficiali, anche se si parla di un possibile alterco riguardo i materiali tra l’australiano e l’ammiraglia, e la nuvola intorno a questa faccenda non sembra volersi diradare.

Nella notte la squadra araba ha emesso un comunicato con le parole di Dennis, che però non fanno chiarezza e non spiegano il reale motivo dell’improvviso abbandono dell’ex campione del mondo a cronometro: “Sono molto deluso di dover lasciare la corsa a questo punto – spiega l’ex BMC – Ovviamente la cronometro era un grande obiettivo per me e la squadra, ma considerate le mie attuali sensazioni, era giusto abbandonare la corsa oggi. Auguro il meglio ai miei compagni di squadra per il resto della corsa, e voglio ringraziare tutti i tifosi del Tour che mi hanno applaudito, da casa e sulla strada, fin da Bruxelles. Spero di poter tornare in questa corsa nelle prossime stagioni”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.