© Sirotti

Tour de France 2018, Sagan: “La peggiore giornata in bici da dieci anni, concludere la tappa vale più di una vittoria”

Giornata infernale per Peter Sagan al Tour de France 2018. Caduto nel corso della 17ª tappa, il capitano della Bora – hansgrohe ha fatto grande fatica ieri, staccandosi fra i primi una volta iniziate le salite, correndo così l’intera tappa in sofferenza per cercare di tagliare il traguardo entro il tempo massimo. Solitamente tra i velocisti che fanno meno fatica, il campione del mondo soffre per le conseguenze della caduta, come hanno ben evidenziato le immagini delle telecamere che a lungo lo hanno seguito in questa sua difesa, ben scortato dai fedeli compagni di squadra.

“L’intera tappa è stata molto difficile per me – ha commentato dopo l’arrivo – È stata la peggiore giornata in bici per me da dieci anni a questa parte. Penso che tutti in TV possiate aver visto fino a che puto ho sofferto. Se fosse stata una classica, mi sarei ritirato. Penso che sarebbe stato diverso se non avessi avuto la maglia verde sulle spalle. Ma così non era possibile per me non essere all’arrivo”.

Una giornata di grande difficoltà che si è finalmente conclusa per il meglio, con lo slovacco che sa che ora il più difficile è alle sue spalle visto. “Concludere questa tappa per me vale più di una vittoria – conclude – È stata molto dura e ci sono riuscito solamente grazie ai miei compagni Daniel Oss, Maciej Bodnar e Lukas Pöstlberger, che sono rimasti con me tutto il giorno per sostenermi”.

Matematicamente certo di aver conquistato la Maglia Verde ormai da qualche giorno, il triplice campione del mondo a questo punto non doveva far altro che arrivare a Parigi, ma l’impresa si sta rivelando decisamente più difficile di quanto previsto…

Scopri l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.