ZLM Tour 2024, Casper Van Uden si prende la prima volata – 4° Giovanni Lonardi, 5° Mattia Pinazzi e 8° Jakub Mareczko

Volata senza storia nella seconda tappa dello ZLM Tour 2024. A conquistare nettamente il successo al termine dei 193,8 chilometri in programma da Middelburg a Wissenkerke è Casper Van Uden (Team dsm-firmenich PostNL), che si conferma in ottima condizione nell’ultimo periodo e, dopo la vittoria alla Rund um Köln e il secondo posto all’Heistse Pijl, si prende anche il primo sprint della corsa neerlandese, apertasi ieri con una cronometro. Il 22enne, alla terza affermazione stagionale (e della carriera) ha aperto il gas a 250 metri dal traguardo e ha fatto praticamente il vuoto sin da subito, anticipando Gleb Syritsa (Astana Qazaqstan) e Gerben Thijssen (Intermarché-Wanty).

Si ferma ai piedi del podio Giovanni Lonardi (Team Polti-Kometa), quarto davanti a un altro azzurro, Mattia Pinazzi (VF Group-Bardiani CSF-Faizanè), mentre ha chiuso ottavo Jakub Mareczko (Team corratec-Vini Fantini). Vincitore della crono inaugurale, Rune Herregodts (Intermarché-Wanty) mantiene invece la maglia di leader della corsa con 12″ di vantaggio su Tim Van Dijke (Visma | Lease a Bike) e su Syritsa, avvicinatosi grazie agli abbuoni al traguardo.

Il video dell’arrivo

Il racconto della corsa

Tanti attacchi nei chilometri iniziali e presto al comando si forma un drappello di sei uomini comprendente Davide Gabburo (VF Group-Bardiani CSF-Faizanè), Javer Serrano (Team Polti-Kometa), Mark Stewart (Corratec-Vini Fantini), Max Kroonen (VolkerWessels Cycling Team), Axel Van Der Tuuk (Metec-SOLARWATT p/b Mantel) e Meindert Weulink (Parkhotel Valkenburg). Già dopo 15 chilometri, però, questo tentativo viene annullato, ma subito ne riparte un altro formato da Victor Vercouillie (Team Flanders-Baloise), Elmar Abma (VolkerWessels Cycling Team), Jelte Krijnsen (Parkhotel Valkenburg) e Guillaume Visser (Diftar Continental Cyclingteam).

Questa composizione va più a genio al gruppo, che concede a questi quattro attaccanti fino a quattro minuti di vantaggio, stabilizzando poi il gap appena sopra i 3′. Superata la metà tappa, però, il plotone accelera violentemente e si porta a una quarantina di secondi dai battistrada ai -75 dalla conclusione, tornando poi a concedere qualcosa nei chilometri successivi. A quel punto, tuttavia, dal gruppo evadono Bram Dissel (BEAT Cycling Club), Samuele Zoccarato (VF Group-Bardiani CSF-Faizanè) e Max Kroonen (VolkerWessels Cycling Team), quest’ultimo già all’attacco a inizio gara, e i tre riescono a riportarsi sul drappello al comando a 60 chilometri dal traguardo.

Il loro arrivo dà nuova linfa al tentativo, che torna ad avere anche più di due minuti di vantaggio, ma le squadre dei velocisti, soprattutto Intermarché-Wanty, Team dsm-firmenich PostNL e Visma | Lease a Bike, si organizzano per iniziare a recuperare terreno, portandosi a un minuto a 20 chilometri dalla conclusione e riassorbendo anche Petr Kelemen (Tudor Pro Cycling Team), che poco prima aveva provato a riportarsi in solitaria sugli attaccanti. Con anche la Polti-Kometa a portarsi nelle prime posizioni, il gap scende rapidamente sotto i 30″ e, a 2500 metri dall’arrivo, la fuga viene praticamente neutralizzata.

Visser e Krijnsen però non si arrendono e mantengono ancora qualche metro di vantaggio fino ai -800 dalla conclusione, quando vengono riassorbiti anche loro. A quel punto, tuttavia, non c’è quasi più tempo di organizzare lo sprint e ne esce quindi fuori una volata abbastanza confusa, dove Casper Van Uden (Team dsm-firmenich) è il più lesto e riesce ad anticipare tutti quanti, andando a vincere praticamente per distacco.

Risultato Tappa 2 ZLM Tour 2024

Classifiche ZLM Tour 2024

Super Top Sales Ekoï! Tutto al 60%: approfittane ora!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio
Tappa 13 Tour de France 2024 LIVEAccedi
+ +