© PhotoGomezSport

Giro dei Paesi Baschi 2021, Ion Izagirre conquista la tappa! Brandon McNulty nuovo leader

Ion Izagirre conquista la quarta tappa del Giro dei Paesi Baschi 2021. Il corridore della Astana – Premier Tech si è imposto solamente per pochi centimetri nei confronti di Pello Bilbao (Bahrain Victorious) in una volata che ha visto protagonisti sei corridori che avevano attaccato all’inizio della discesa finale vedendo il loro vantaggio aumentare fino ai 49 secondi di vantaggio con cui sono arrivati sul traguardo di Hondarribia. Un margine che consente a Brandon McNulty (UAE Team Emirates), terzo all’arrivo, di superare in classifica generale Primoz Roglic (Jumbo-Visma) ed indossare la maglia gialla con 23 secondi di vantaggio sullo sloveno e 28 su Jonas Vingegaard (Jumbo-Visma), anch’egli nella fuga odierna e quarto di giornata.

Sin dalla partenza è bagarre costante, con tantissimi scatti e controscatti, ma nessuno che riesce a portare via una fuga. Tra i vari tentativi, ne va segnalato uno di Omar Fraile (Astana-Premier Tech), con cui provano ad avvantaggiarsi anche Richard Carapaz (Ineos Greandiers) e addirittura il leader della generale Primoz Roglic, a cui però il gruppo ovviamente non lascia spazio. L’azione giusta arriva dopo più di 100 chilometri con Guillaume Martin (Cofidis), Ben O’Connor (Ag2r Citroën) e Jefferson Cepeda (Caja Rural), che riescono ad andare via, venendo raggiunti dopo qualche chilometro anche da Juan Pedro Lopez (Trek-Segafredo), mentre Omar Fraile che era uscito dal gruppo con lui viene ripreso immediatamente.

I quattro fuggitivi riescono a raggiungere un vantaggio massimo che sfiora i 3 minuti, ma il gruppo, tirato dall’Astana-Premier Tech sembra tenere sempre sotto controllo la situazione, con la Movistar che prende in mano le redini prima della salita di Jaizkibel andando velocemente a dimezzare il distacco. Appena comincia la scalata davanti attacca Juan Pedro Lopez e Ben O’Connor è l’unico che riesce ad andargli dietro, con il gruppo che però recupera costantemente e scollina con un ritardo di una trentina di secondi.

Nella discesa successiva è la UAE Team Emirates a portarsi in testa al gruppo che continua ad avvicinarsi ai due attaccanti. Nel tratto in pianura che precede l’inizio dell’ultima salita si registra grande bagarre all’interno del gruppo che si avvicina moltissimo ai fuggitivi che vengono ripresi appena comincia l’ascesa. Dopo una prima timida accelerazione da parte di Jakob Fuglsang (Astana-Premier Tech), è Mikel Landa (Bahrain Victorious) a rompere gli indugi. Il basco guadagna qualche metro ma è Esteban Chaves (Team BikeExchange) a riportarsi su di lui insieme a Brandon Mcnulty (UAE Team Emirates). Nel frattempo, alle loro spalle, sono diversi i corridori che stanno perdendo contatto sul gran ritmo che si registra nel gruppo dei migliori. È il grande lavoro da parte di Jonas Vingegaard (Jumbo-Visma) a far sì che i due vengano ripresi ma comunque lo statunitense passa per primo al gpm.

In discesa prova ad attaccare Esteban Chaves (Team BikeExchange) sulle cui ruote si porta subito Pello Bilbao (Bahrain Victorious). Su di loro si riportano Brandon Mcnulty (UAE Team Emirates), Ion Izaguirre (Astana-Premier Tech), Emanuel Buchmann (Bora-hansgrohe) e Jonas Vingegaard (Jumbo-Visma) si portano sui due fuggitivi. Il drappello guadagna sugli inseguitori sui quali rientrano alcuni corridori che si erano staccati in salita. Alle loro spalle è Hugh Carthy (EF Education-Nippo) a prendersi l’onere dell’inseguimento. Ma appena il britannico rifiata, prova a partire Alejandro Valverde (Movistar) ma la sua azione non ha successo. Alle spalle dei sei battistrada non sembra esserci accordo, con diversi corridori che provano l’azione personale, mentre il vantaggio degli attaccanti continua a salire. Davanti tutti si danno cambi regolari, ad eccezione di Jonas Vingegaard che, ovviamente, rimane in ultima posizione a ruota. Il loro vantaggio aumenta ulteriormente ed arrivano così a giocarsi il successo con lo statunitense dalla UAE Team Emirates già sicuro di indossare la maglia gialla al termine della tappa. Il primo a provare ad anticipare la volata è Emanuel Buchmann ma, appena viene ripreso, è Esteban Chaves a tentare di prendere tutti in contropiede. Nemmeno il tentativo del colombiano ha successo e si arriva così allo sprint con Ion Izagirre che riesce ad avere la meglio per pochi centimentri nei confronti di Pello Bilbao.

Risultato Quarta Tappa Giro dei Paesi Baschi 2021

Classifica Generale Giro dei Paesi Baschi 2021

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.