© Karlis Photo

Presentazione Percorso e Favoriti Vuelta a Andalucia 2021

Tra gli appuntamenti rinviati nello scorso febbraio, anche la Vuelta a Andalucia 2021 trova spazio in questo mese di maggio. In programma dal 18 al 22, la gara a tappe spagnola di categoria UCI 2.Pro proporrà un percorso forse un po’ meno duro rispetto a quello degli ultimi anni, ma comunque sempre ricco di insidie e mai banale. Nonostante la contemporaneità con il Giro d’Italia, inoltre, la corsa è riuscita anche in questa stagione a catalizzare l’interesse di diverse formazioni di ottimo livello: al via, infatti, ci saranno ben nove squadre WorldTour, una in più rispetto al 2020, alle quali si aggiungeranno sette compagini Professional, per un totale di sedici team che si sfideranno per trovare il successore di Jakob Fuglsang, vincitore 15 mesi fa, che non sarà alla partenza per difendere il suo titolo.

HASHTAG UFFICIALE: #67RdS

Albo d’Oro recente Vuelta a Andalucia

2016 VALVERDE Alejandro
2015 FROOME Chris
2014 VALVERDE Alejandro
2013 VALVERDE Alejandro
2012 VALVERDE Alejandro
2011 IRIZAR Markel

Percorso Vuelta a Andalucia 2021

La corsa si aprirà con una frazione di 152,1 chilometri da Cala de Mijas a Zahara de la Sierra che vedrà il gruppo partire subito in salita per affrontare il primo dei tre GPM in programma durante la giornata, l’ultimo dei quali sarà posto a 44 chilometri dalla fine. Superata l’ultima asperità, comunque, la tappa proporrà ancora un saliscendi continuo fin sul traguardo: anche il finale, infatti, sarà all’insù, ma l’ascesa conclusiva non presenterà pendenze elevate, con l’arrivo che potrebbe dunque premiare dei finisseur o dei velocisti particolarmente resistenti. Ancor più movimentata sarà la seconda tappa, la più lunga di questa edizione, che porterà i corridori da Iznájar ad Alcalá la Real per un totale di 184,8 chilometri. Anche in questa giornata non si incontrerà un metro di pianura, mentre saranno ben cinque i GPM da affrontare, l’ultimo dei quali terminerà a soli nove chilometri dal traguardo. Le difficoltà, tuttavia, non saranno finite in quanto, dopo la fine della discesa, la strada tornerà a salire nell’ultimo chilometro raggiungendo pendenze in doppia cifra.

La tappa regina dell’edizione 2021 della corsa sarà però la terza, che proporrà più di 4000 metri di dislivello nei suoi 176,9 chilometri. Il gruppo, infatti, affronterà sin dalla partenza da Beas de Segura il GPM dell’Alto Canada de Catena, subito seguito dal Puerto del Yelmo e, dopo una lunga discesa, dal Puerto del la Toba. Dopo un tratto più semplice, ma comunque movimentato, si tornerà a salire con l’Alto del Futsal e, soprattutto, con l’Alto Collado de los Yesos, il cui scollinamento sarà posto a 15 chilometri dal traguardo. Sarà questa l’ascesa sulla quale gli uomini di classifica potrebbero fare maggiormente la differenza, dato che la salita finale verso Villarodrigo sarà piuttosto breve e non presenterà pendenze eccessivamente complicate.

Dopo la frazione più difficile la corsa spagnola proporrà invece quella più semplice, la Baza – Cúllar Vega di 182,9 chilometri, che a parte un GPM nella fase iniziale presenterà solo qualche saliscendi durante la giornata, con gli ultimi 30 chilometri che saranno sostanzialmente pianeggianti. Difficile, dunque, che il successo non arrida a uno dei velocisti, che dovranno soprattutto prestare attenzione alle due rotonde all’interno dell’ultimo chilometro. Anche la tappa conclusiva, comunque, non vedrà grandi asperità nei 107 chilometri da Vera Playa a Pulpì; circa la metà del tracciato sarà infatti pianeggiante, ma nella seconda parte bisognerà scalare per due volte l’Alto de la Geoda, l’ultima a 5500 metri dal traguardo. I corridori avranno dunque la possibilità di visionare l’arrivo una prima volta a 39 chilometri dalla conclusione, con il finale che può prestarsi a più interpretazioni vista la breve ascesa presente: potrebbero muoversi sia gli uomini di classifica, sia corridori “scattisti”, ma non è escluso uno sprint di un gruppo ristretto.

Tappe Vuelta a Andalucia 2021

1ª Tappa (18/5): Cala de Mijas – Zahara de la Sierra (152,1 km)
2ª Tappa (19/5): Iznájar – Alcalá la Real (184,8 km)
3ª Tappa (20/5): Beas de Segura – Villarrodrigo (176,9 km)
4ª Tappa (21/5): Baza – Cúllar Vega (182,9 km)
5ª Tappa (22/5):Vera Playa – Pulpí (107 km)

Favoriti Vuelta a Andalucia 2021

Clicca qui per la startlist

Miguel Ángel López, al comando della Movistar, è il nome più altisonante al via di questa edizione. Il 27enne scalatore colombiano ha finora centellinato le proprie presenze in stagione, senza peraltro impressionare né al Giro di Romandia che al Challenge Mallorca. Questa corsa sarà per lui un ulteriore passo di avvicinamento in vista del Tour de France e probabilmente lo vedremo in crescita insieme al compagno Hector Carretero, vincitore di una tappa nella Vuelta Asturias. L’Astana, orfana del vincitore della ultime due edizioni Jakob Fuglsang, punta principalmente su Oscar Rodríguez, che spera di vincere almeno una tappa. Anche basco, ex Euskadi, finora non si è mai messo in mostra ma confida appunto almeno in una buona giornata. Come sempre, attenzione anche agli INEOS che schiera una squadra interessante guidata dal 20enne Carlos Cano e dal 22enne Ethan Hayter, reduce da una Volta ao Algarve clamorosa, che saranno coadiuvati dal talentuoso Eddie Dunbar. Il canadese James Piccoli (Israel Start-Up Nation) arriva a questo appuntamento sulla scorta del secondo posto al Tour du Rwanda e sicuramente proverà a sfruttare il morale a mille.

Antwan Tolhoek (Jumbo-Visma) è un altro corridore interessante e va tenuto in considerazione almeno per una vittoria di tappa, così come l’australiano Jay Vine che un mese fa ha chiuso al secondo posto il Giro di Turchia. Anche Brent Bookwalter (BikeExchange) e Ilnur Zakarin (Gazprom-RusVelo) proveranno a ritagliarsi uno spazio, almeno per quanto riguarda un traguardo parziale.

La schiera dei padroni di casa che puntano a distinguersi è decisamente ampia. Si candidano a un ruolo da protagonista anche l’esperto Luis Angel Mate con Gotzon Martin (Euskaltel-Euskadi), Álvaro Cuadros, Jonathan Lastra e Julen Amezqueta (Caja Rural Seguros RGA), insieme a Daniel Navarro e Angel Madrazo (Burgos-BH). Tra i giovani, occhio a Roger Adrià (Equipo Kern Pharma), settimo nella Vuelta Asturias pochi giorni fa.

Per quanto riguarda gli italiani, i più importanti al via saranno Matteo Trentin (UAE Team Emirates), che punterà le volate, Leonardo Basso (INEOS Grenadiers), Antonio Nibali (Trek-Segafredo) e Alexander Konychev (BikeExchange).

Borsino Favoriti Vuelta a Andalucia 2021

***** Miguel Ángel López
**** Oscar Rodríguez, James Piccoli
*** Ethan Hayter, Antwan Tolhoek, Jay Vine
** Carlos Cano, Ilnur Zakarin, Luis Angel Mate, Roger Adrià
* Hector Carretero, Eddie Dunbar, Daniel Navarro, Álvaro Cuadros, Gotzon Martin

Altimetrie e Planimetrie Vuelta a Andalucia 2021

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.