Giro d’Italia 2022, Presentazione Percorso e Favoriti Ottava Tappa: Napoli – Napoli (153 km)

Il Giro d’Italia 2022 fa tappa a Napoli. A nove anni di distanza dalla Grande Partenza del 2013, il capoluogo partenopeo torna a ospitare la Corsa Rosa con una frazione di 153 chilometri che si svilupperà in parte sulle strade cittadine e in parte nell’area dei Campi Flegrei, proponendo un tracciato piuttosto nervoso da più di 2000 metri di dislivello, che pur senza salite particolarmente impegnative darà poco respiro ai corridori. Una giornata aperta a più scenari, al termine della quale si potrebbe assistere ad una volata di un gruppo selezionato, senza i velocisti puri, ma dove anche la fuga potrebbe avere buone chances di giocarsi la vittoria.

ORARIO DI PARTENZA: 13:35
ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 17:03-17:25
DIRETTA TV E STREAMING: 12:00-14:00 RaiSport +HD / 14:00-17:15 Rai2 | 13:25-17:45 Eurosport 1 / 13:25-17:35 Eurosport Player, Discovery+ / 13:15-18:00 GCN
HASHTAG UFFICIALE: #Giro

Percorso Ottava Tappa Giro d’Italia 2022

La tappa prenderà il via dal lungomare di Napoli, in via Francesco Caracciolo, dove 153 chilometri più tardi sarà posto anche il traguardo. Subito dopo la partenza i corridori saliranno verso Posillipo per affrontare una prima breve asperità, scendendo poi verso Fuorigrotta e Bagnoli per raggiungere i Campi Flegrei e, dopo un altro breve tratto di salita, Pozzuoli. Seguiranno una trentina di chilometri pianeggianti che porteranno il gruppo a transitare dal traguardo volante di Lago Patria e, in seguito, a passare sotto l’Arco Felice dopo aver affrontato uno strappo di poco più di un chilometro, raggiungendo il Lago Lucrino ed entrando così nel circuito di 19 chilometri che caratterizzerà buona parte della giornata.

Questo circuito, che dovrà essere ripetuto per quattro volte, si svilupperà tutto attraverso la penisola flegrea, un promontorio prospiciente l’isola di Procida, che viene celebrata in questa tappa in quanto capitale della cultura 2022. Un paio di ondulazioni porteranno il plotone a transitare da Baia e Bacoli, dove all’ultimo giro sarà posto il secondo sprint intermedio e da dove inizierà l’ascesa di Monte di Procida (2,1 km al 6%, max. 11%), che verrà dunque scalata in quattro occasioni (ma solo all’ultima tornata sarà valida come GPM). Terminata la discesa e passati da Torregaveta si affronterà quindi lo strappo al 14% verso il Lago Lucrino, dove al termine del quarto giro si lascerà il circuito.

A quel punto mancheranno 25 chilometri alla conclusione, e i corridori si dirigeranno nuovamente verso Napoli percorrendo al contrario la stessa strada fatta a inizio tappa, che dopo Pozzuoli proporrà una breve asperità di poco meno di 2000 metri, al 5% circa di pendenza media. Le difficoltà, però, non saranno finite qui perché ai -10 dall’arrivo la strada tornerà ad impennarsi verso Posillipo per più di 3000 metri, con pendenze sempre attorno al 5% ma con punte al 7-8%; lo scollinamento avverrà a sette chilometri dal traguardo, quattro dei quali di discesa e gli ultimi tre completamente pianeggianti.

Salite Ottava Tappa Giro d’Italia 2022

NOME CAT QUOTA KM INIZIO LUNGHEZZA DISL % MED % MAX
Monte di Procida 4 128 118,7 116,6 2,1 125 6% 11%

Favoriti Ottava Tappa Giro d’Italia 2022

Un tracciato del genere dovrebbe escludere i velocisti puri dal lotto dei favoriti, ma non mancano sicuramente le ruote veloci resistenti che possono arrivare a giocarsi il successo in una volata di un gruppo selezionato. Inoltre, il profilo ricorda un po’ quello di una classica del Nord, e allora il primo nome che viene in mente per questa giornata non può che essere quello di Mathieu Van Der Poel (Alpecin-Fenix), che potrebbe imporsi sia in una volata ristretta, sia attaccando da lontano e staccando tutti. Il terreno sembra dunque adatto al neerlandese, dotato di un’ottima condizione, ma in casa Alpecin-Fenix una valida alternativa potrebbe essere data da Stefano Oldani, corridore piuttosto veloce e capace di superare bene le brevi asperità

Rivale principale di Van Der Poel sarà probabilmente il talento eritreo Biniam Girmay (Intermarché-Wanty-Gobert), per il quale questa tappa sembra adattarsi alla perfezione. Le volate degli scorsi giorni hanno mostrato che la gamba del 22enne è ottima, e dopo tanti piazzamenti questa potrebbe essere l’occasione buona per lui per lasciare il segno. Il corridore africano avrà tutto l’interesse a fare corsa più dura possibile per staccare i velocisti puri, e lo stessa strategia vale per Magnus Cort (EF Education-EasyPost), altra ruota piuttosto veloce che, come dimostrato anche lo scorso anno alla Vuelta, non ha problemi a superare le brevi asperità.

Ancora a secco di vittorie in questo Giro, gli italiani potrebbero cercare di sbloccarsi in questa giornata puntando su corridori veloci e resistenti come Andrea Vendrame (Ag2r Citroen), Vincenzo Albanese (Eolo-Kometa), Davide Ballerini (Quick-Step Alpha Vinyl) e Simone Consonni (Cofidis), ma in caso di maggiore selezione attenzione anche alla coppia dell’UAE Team Emirates formata da Diego Ulissi e Alessandro Covi, due corridori che possono sicuramente dire la loro su un percorso del genere, provando magari anche a portar via un gruppetto nel finale.

Oltre alla volata di un gruppo selezionato, infatti, l’altra opzione per provare a conquistare il successo in questa giornata è sicuramente quella di un attacco a lunga o media gittata, e in questo caso sono ovviamente tanti i corridori che potrebbero provarci. Tra i nomi principali possiamo sicuramente citare quelli di Mauro Schimd (Quick-Step Alpha Vinyl), che ha tentato di andare in fuga anche nella Diamante-Potenza, Natnael Tesfatsion (Drone Hopper-Androni Giocattoli), che è dotato anche di un buono spunto veloce, e Attila Valter (Groupama-FDJ), che ha già accumulato un importante ritardo in classifica e che potrebbe dunque godere di una certa libertà. Altri possibili attaccanti potrebbero essere Fabio Felline (Astana Qazaqstan), Francesco Gavazzi (Eolo-Kometa), Lorenzo Rota (Intermarché-Wanty-Gobert), Guillaume Martin (Cofidis), Sam Oomen (Jumbo-Visma), Felix Gall e Lilian Calmejane (Ag2r Citroen), Jhonatan Narvaez e Ben Tulett (Ineos Grenadiers) e il trio della Lotto Soudal composto da Thomas De Gendt, Harm Vanhoucke e Sylvain Moniquet.

È invece difficile che i velocisti puri possano sopravvivere alle varie difficoltà del tracciato, ma in caso di corsa meno dura di quanto il profilo altimetrico suggerisca potrebbero riuscire a resistere sprinter come Giacomo Nizzolo (Israel-Premier Tech), Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) o Edward Theuns (Trek-Segafredo), che hanno dimostrato in più occasioni di poter far bene anche in tappe impegnative. Ovviamente, non si può escludere che a giocarsi il successo siano gli uomini di classifica, magari in una volata di un gruppo molto ristretto; in questo caso, bisognerà fare attenzione a corridori dotati di un buono spunto veloce come Pello Bilbao (Bahrain Victorious), Alejandro Valverde (Movistar) e Joao Almeida (UAE Team Emirates).

Borsino dei Favoriti Ottava Tappa Giro d’Italia 2022

***** Mathieu Van Der Poel
**** Biniam Girmay, Magnus Cort
*** Vincenzo Albanese, Andrea Vendrame, Diego Ulissi
** Simone Consonni, Alessandro Covi, Mauro Schmid, Natnael Tesfatsion
* Stefano Oldani, Davide Ballerini, Jhonatan Narvaez, Pello Bilbao, Alejandro Valverde

I ciclisti più popolari su Zweeler Ottava Tappa Giro d’Italia 2022

Per avere dei parametri su cui basare le vostre scelte per il fantaciclismo o per altri giochi, vi proponiamo uno schema con i corridori selezionati dalla maggior parte degli utenti iscritti a Zweeler per l’Ottava Tappa del Giro d’Italia 2022. Chi tra i nostri favoriti ha goduto di una maggiore fiducia dagli appassionati? Da qualche outsider si attende un risultato a sorpresa? Tra i corridori che non abbiamo accreditato del ruolo dei favoriti, qualcuno ha invece suscitato l’interesse degli appassionati? Potete anche provare a sfidare le centinaia di partecipanti da tutto il mondo che partecipano al popolare gioco.

Partecipare costa 5,00 € per squadra e comincerà con un montepremi minimo di 500,00 €. Il premio per il vincitore sarà di 90,45 €.

Meteo Previsto Ottava Tappa Giro d’Italia 2022

Parzialmente nuvoloso. Possibilità di precipitazioni: 10%. Umidità relativa: 68%. Vento direzione NE fino a 14 km/h. Temperatura prevista: minima 19° C, massima 22° C.

Maggiori insidie Ottava Tappa Giro d’Italia 2022

Nessuna delle salite in programma sarà particolarmente lunga o impegnativa, ma il tracciato, nel complesso piuttosto nervoso, potrebbe alla fine mettere in difficoltà parecchi corridori, soprattutto i velocisti puri. In caso di volata (comunque non di gruppo compatto) bisognerà poi prestare attenzione al finale, dove si affronteranno un’inversione a U su una rotonda all’ultimo chilometro e un’ultima curva ad angolo retto a 900 metri dal traguardo.

Altimetria e Planimetria Ottava Tappa Giro d’Italia 2022

Cronotabella Ottava Tappa Giro d’Italia 2022

Giro d'Italia 2022 Tappa 8 Cronotabella
Partecipa al Fanta Giro d'Italia e scegli la tua squadra per la 16ª tappa. Montepremi minimo di 500 euro!

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button