Total Direct Energie, Pim Ligthart sotto i ferri per una vecchia caduta: “Spero di ritrovare il mio livello”

Pim Ligthart operato alla gamba destra. Il corridore della Total Direct Energie soffriva ancora delle conseguenze di una caduta subito al Giro del Lussemburgo 2018, non riuscendo più ad esprimersi ad alti livelli da allora, malgrado sia riuscito quest’anno a conquistare la Ronde van Drenthe. Rallentato da continui dolori e problemi fisici, il corridore neerlandese approfitta dunque della pausa invernale per cercare di risolvere la questione, dopo quasi 18 mesi dall’infortunio subito nella breve corsa a tappe del Granducato. Classe 1998, il corridore neerlandese ha vissuto una prima stagione difficile con la maglia del team transalpino, senza riuscire a lasciare realmente il segno nelle corse importanti, sempre concluse lontano dai primi.

“Dopo un anno e mezzo dalla mia caduta al Giro del Lussemburgo, mi sono finalmente operato – spiega sui social – Spero che questo possa mettere la parola fine ai dolori che ho alla gamba destra da allora. Mi auguro di poter tornare nuovamente al mio livello di prima nel 2020”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.