© Mario Pertorini / tdh.hu

India, quindicenne fa 1200 chilometri per riportare a casa il padre ferito – la federazione le offre un provino

Arriva dall’India una bella storia di ciclismo. La protagonista è Jyoti Kumari, una quindicenne che ha pedalato per 1200 chilometri per riportare a casa il padre infortunato. L’uomo, rimasto senza lavoro durante il lockdown, era stato costretto a rinunciare alle proprie medicine per pagare l’affitto, come ha raccontato lui stesso all’Hindustan Times. Con l’estensione del lockdown, le pressioni del padrone di casa si sono fatte sempre più insistenti e così, in assenza di mezzi pubblici e nell’impossibilità per l’uomo di camminare troppo a lungo, la ragazza ha proposto al padre di trovare una bici e che l’avrebbe portato lei in sella.

La notizia ha fatto immediatamente il giro del mondo (tanto che persino Ivanka Trump, figlia del presidente USA ha commentato la storia, ricevendo anche dei commenti negativi) ed è arrivata anche all’orecchio della federazione indiana che ha chiamato la ragazza e le ha offerto un provino per il prossimo mese.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.