Freccia del Brabante 2019, Bettiol pensa alle Ardenne: “Voglio tenere duro e confermarmi tra i migliori”

Alberto Bettiol torna in gara alla Freccia del Brabante 2019 con l’obiettivo di essere altamente competitivo nella settimana delle Ardenne. Reduce dall’inatteso e meritato trionfo nel Giro delle Fiandre, l’alfiere della EF Education First ritorna alle competizioni dopo 10 giorni nella prima semiclassica che apre la seconda tranche di classiche. Per il 25enne toscano, che ormai da oltre un mese sta sciorinando ottime prestazioni e che già a marzo era salito due volte sul podio di tappa alla Tirreno-Adriatico prima di cercare l’allungo sul Poggio alla Milano-Sanremo, l’obiettivo è quello di essere in prima fila anche nel trittico composto da Amstel Gold Race (21 aprile), Freccia Vallone (24 aprile) e Liegi-Bastogne-Liegi (28 aprile), dopo aver dimostrato di poter lottare ad armi pari contro i migliori interpreti delle corse di un giorno.

“Sto molto bene – ha sottolineato in esclusiva ai microfoni di CyclingPro.net alla partenza della Freccia del Brabante – il Giro delle Fiandre ha dimostrato che sono arrivato a un bel livello. Oggi proverò a difendere la prestazione di domenica scorsa. Dopo la vittoria nella Ronde mi sono rilassato un giorno e poi ho iniziato a lavorare perché fino alla Liegi-Bastogne-Liegi voglio tenere duro. Quella delle Ardenne sarà una settimana molto intensa, voglio confermarmi e poi avrò tutto il tempo per rilassarmi e fare festa. Gli obiettivi sono gli stessi, confermarsi lì davanti con i big. Vincere è sempre difficile, però sia io che il mio team vogliamo dimostrare di essere competitivi con i migliori”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.