© Sirotti

Arkea-Samsic, Emmanuel Hubert: “Inizio eccellente, abbiamo ritrovato un Quintana sorridente e offensivo”

Ottimo inizio di stagione per l’Arkéa-Samsic. La formazione francese non ha ottenuto la licenza dell’UCI per passare allo status World Tour ed è rimasta Continental Professional, ma è riuscita comunque ad assicurarsi rinforzi di primissima fascia. L’impatto migliore è arrivato senza dubbio da Nairo Quintana, che dopo l’esperienza in Movistar ha deciso di cambiare aria e sembra averne beneficiato altamente: in pochi mesi sono arrivati ben tre successi di tappa, tra cui quello nella giornata conclusiva della Parigi-Nizza 2020, e la classifica generale di due corse a tappe francesi. Insieme a lui ha già centrato due vittorie Nacer Bouhanni, altro grande colpo della sessione di ciclomercato.

Il bilancio per Emmanuel Hubert, direttore sportivo della squadra, non può che essere positivo: “L’inizio di stagione è stato eccellente. Quando inizio una stagione con la mia squadra ho sempre ambizioni alte, la voglia di vincere e far bene è sempre là. Oggi, dopo i primi due mesi della stagione, abbiamo già otto successi tra Quintana, Bouhanni e Vachon, e quattro secondi posti. Al momento siamo la migliore squadra francese nella classifica UCI anche se apparteniamo al gruppo degli UCI ProTeam. E siamo in testa alla classifica provvisoria dell’UCI Europe Tour, che è l’obiettivo della nostra squadra. Se rimarremo primi fino a fine stagione, nel 2021 saremo automaticamente invitati a tutte le prove World Tour del calendario, dunque nei tre Grand Tour. È qualcosa che vogliamo e faremo di tutto per esserci, anche se sappiamo che la concorrenza è agguerrita e non abbiamo ancora vinto nulla”.

Il francese ha poi parlato dei suoi uomini di punta: “Quintana ha già vinto cinque volte. Abbiamo ritrovato un Nairo sorridente, fiducioso e offensivo all’Arkéa-Samsic. È semplicemente felice. È la stessa cosa peer Nacer Bouhanni, vittorioso per due volte, e che ha fatto anche buoni sprint sulle strade della Parigi-Nizza. Barguil è stato davanti nel week-end Drôme-Ardèche, in cui ha chiuso quarto e decimo. È presente. Non dimentico il bel successo di Vachon al GP de Lillers, e le belle performance di Thibault Guernalec alla Ruta del Sol, e di Thomas Boudat al GP Monséré”.

Hubert ha poi parlato del momento migliore di questi primi mesi e della situazione attuale: “La vittoria di Quintana a la Colmiane, primo successo World Tour per l’Arkéa-Samsic, è stato un gran momento per tutta la squadra. Dopo abbiamo saputo che tutte le corte sarebbero state annullate. Non sappiamo quando riprenderà la stagione, perché non sappiamo quando il virus smetterà di toccare gli individui. Ci tengo a ringraziare Aso e le autorità sanitarie per tutte le misure di protezione prese a favore dei corridori alla Parigi-Nizza. Ci tengo alla salute. Il periodo è duro, non si vede alcuna soluzione a medio termine. Ma siamo solidali con le misure raccomandate dal nostro governo“.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.