©Photogomez Sport/ASO

CicloMercato 2020, Patrick Lefévère conferma che il trasferimento di Sam Bennett sarebbe cosa fatta

Sam Bennett sembra ormai essere a buon punto per lasciare la BORA-hansgrohe in direzione Deceuninck-Quick-Step. Il velocista irlandese non ha mai nascosto la volontà di lasciare la sua attuale squadra al termine del 2019, con i belgi che si sono rivelati fin da subito i più interessati a lui al fine di rimpiazzare il partente Elia Viviani, rifiutando però uno scambio alla pari con Alvaro Hodeg. L’ostacolo maggiore finora è stato l’atteggiamento ostruzionistico della sua attuale squadra, che non ha accettato di buon grado che uno dei corridori più forti in rosa abbia deciso di mettersi sul mercato, escludendolo anche da Giro d’Italia e Tour de France.

Secondo quanto riferito da Patrick Lefévère, Team Manager della Deceuninck-Quick-Step, alla Het Laatste Nieuws il trasferimento sarebbe ormai cosa fatta: “È positivo che il trasferimento si sia concluso perché è in corso da tanto tempo. Certo, si può essere sicuri solo quando si ha un contratto in mano ma, alla fine, capiranno che non si può fare molto con un corridore che vuole andarsene. Ora sono in una felice attesa”. Sam Bennett porterebbe con se il suo apripista, Shane Archbold, andando così a sostituire numericamente la coppia Viviani-Sabatini: “Con 285 giorni di gara a stagione, non è un lusso avere tre velocisti” ha però puntualizzato Lefévère che ha già in squadra Fabio Jakobsen e Alvaro Hodeg.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.