© Flaviano Ossola

Campionati Italiani 2021, Elisa Longo Borghini: “Per vincere oggi serviva una prova di forza, fisica e mentale, orgogliosa di aver centrato l’obiettivo”

Per il secondo anno consecutivo, Elisa Longo Borghini indosserà la maglia tricolore sia nelle cronometro che nelle gare su strada. Dopo essersi imposta venerdì nella prova contro il tempo di Faenza, bissando il successo dello scorso anno, la portacolori della Trek-Segafredo ha vinto nuovamente anche la corsa in linea dei Campionati Italiani, che si è svolta quest’oggi su un percorso con partenza da Monopoli e arrivo a Castellana Grotte. Ancora una volta, dunque, la 29enne (che era in gara con la maglia delle Fiamme Oro) non ha lasciato scampo alle avversarie, che hanno provato a resistere alle sue accelerazioni ma che alla fine si sono dovute arrendere allo scatto decisivo piazzato a pochi chilometri dal traguardo.

Per vincere oggi serviva una prova di forza, fisica e mentale – ha dichiarato Longo Borghini – Partire da campionessa uscente e tra le favorite aggiunge forse ancora più responsabilità e, ovviamente, aspettative. Sono molto felice e orgogliosa di aver centrato l’obiettivo”.

La 29enne ha poi raccontato come si è svolta la corsa: “La gara è stata molto tattica, specialmente nel finale, e il rischio più grande era rimanere imbrigliata nella morsa delle avversarie. Devo ringraziale le mie compagne delle Fiamme Oro che hanno corso compatte in mio fianco e supportato alla grande nel gestire la gara. Nella parte finale della gara ho provato due volte ad attaccare e fare la differenza, ma sia la salita troppo breve sia la poca collaborazione delle altre li ha vanificati. Quando mi sono resa conto che non c’erano le condizioni per andare via da sola, mi sono imposta di avere pazienza e salvare energie. Sapevo di stare bene e che potevo staccare il gruppetto con un’azione di forza. Ho lasciato che attaccassero e poi, negli ultimi due chilometri, ho trovato l’occasione giusta. Ho preso 300 metri di vantaggio e con quelli sono arrivata all’arrivo“.

Ancora una volta, dunque, l’atleta della Trek-Segafredo indosserà la maglia tricolore: “Confermare per il secondo anno entrambi i titoli, strada e crono, è una soddisfazione enorme. Mi regala molta consapevolezza e fiducia, peraltro in un momento chiave e particolare di una stagione importante. Ora mi godo il successo, ma piedi sempre ben piantati a terra e occhi sul prossimo obiettivo. Un grazie di cuore a Giorgia Bronzini ed Elisabetta Borgia, due aiuti fondamentali per preparare questa gara, ed a mia mamma che, con la sua esperienza di ex-atleta, mi trasmette grande forza”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.