© Sirotti

UAE Tour 2019, Mareczko in crescita nonostante un rallentamento: “Per un attimo sono rimasto chiuso”

La top ten della quinta tappa dell’UAE Tour 2019 conta anche, oltre al vincitore Elia Viviani, un altro italiano: Jakub Mareczko. Il 24enne sprinter del CCC Team ha disputato una buona volata chiudendo all’ottavo posto, risultato per lui che va a migliorare il decimo posto della seconda tappa. Il compagno Patrick Bevin è stato fondamentale per lanciare al meglio il velocista azzurro, che dopo un rallentamento è stato bravo a rilanciare la propria volata.

“La squadra ha lavorato insieme tutto il giorno, specialmente quando c’era la possibilità di ventagli nel deserto. Mi hanno tenuto in buona posizione in testa al gruppo – spiega – Poi, nel finale, c’è stato molto caos. Avevamo tutti e sette i corridori in testa, ma con tutte le altre squadre dei velocisti a lottare per la stessa posizione, è stata dura restare lì. Alla fine, ero in buona posizione, ma non nella migliore, quando è stata lanciata la volata. Per un attimo, sono rimasto chiuso ma sono riuscito ad aggirare il corridore di fronte a me e a sprintare per l’ottavo posto. Proprio come nella seconda tappa si tratta di un buon risultato quando vedi gli avversari presenti qui ma sono ancora motivato a fare di più“.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.