© BettiniPhoto / UAE Team Emirates

UAE Team Emirates, Fernando Gaviria è tornato a casa dopo quasi un mese e mezzo negli Emirati Arabi

Mercoledì 8 aprile Fernando Gaviria è tornato in Colombia. Quasi un mese e mezzo è passato da quando il UAE Tour 2020 è stato sospeso per Coronavirus: da allora il velocista del UAE Team Emirates era rimasto ad Abu Dhabi. Inizialmente il 25enne sudamericano era risultato positivo al Covid-19 e per questo era trasportato in un centro medico. Una volta guarito, Gaviria era stato dimesso (il 26 marzo), ma solo nelle ultime ore è riuscito a lasciare gli Emirati. Gaviria è tornato a casa insieme ad altri 55 connazionali, che sono stati caricati su un volo umanitario allestito grazie alla collaborazione fra i due governi coinvolti.

Gaviria ora ha davanti un altro periodo di quarantena. Lui e gli altri passeggeri del volo atterrato in Colombia hanno subìto i tamponi che ne hanno scongiurato la positività al Coronavirus e sono tutti in buone condizioni di salute. “Una volta in territorio nazionale – il comunicato di Migración Colombia riportato da Mundo Ciclistico – saranno visitati, stavolta dalle autorità sanitarie locale, per poi essere spostati in una serie di abitazioni designate”. Per cui, il velocista di La Ceja, il cui tampone era risultato positivo il giorno 12 marzo, si trova ora di fronte a un’ulteriore misura di isolamento.

La stagione del colombiano era iniziata con tre vittoria alla Vuelta a San Juan 2020. Poi, un secondo posto all’UAE Tour 2020, ultimo risultato di grido prima del montare dell’emergenza Covid-19.

 

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.