© Sirotti

Movistar, Carapaz: “Giro d’Italia obiettivo primario. Avverto la fiducia della squadra”

Richard Carapaz sarà una delle punte della Movistar sulle strade del Giro d’Italia 2019. Rispetto a un anno fa la formazione spagnola eleverà il suo tasso tecnico grazie alle presenze di Mikel Landa Meana e del campione del Mondo Alejandro Valverde, ma al via della Corsa Rosa, in programma dall’11 maggio al 2 giugno 2019, non mancherà neppure il 25enne ecuadoriano, grande rivelazione dell’ultima edizione. Vincitore della frazione con arrivo in salita a Montevergine di Mercogliano e a lungo in lotta per la Maglia Bianca con Miguel Angel Lopez (Astana), ha poi chiuso ai piedi del podio finale di Roma, confermando qualità già emerse tra Parigi-Nizza, Settimana Internazionale Coppi&Bartali e Vuelta Asturias.

In vista di una partecipazione che si preannuncia più complessa di quella del maggio scorso, complice proprio la presenza delle altre due vedette, Carapaz si è detto sicuro di poter ben figurare anche nel 2019: “La squadra ha grande fiducia in me e spero che la preparazione che sto effettuando mi permetta di ripagarla. Il Giro d’Italia rimarrà un grande obiettivo all’interno della mia stagione, come è avvenuto nel 2018. Il suo percorso mi piace, lo ritengo interessante. Nella terza settimana presenta grandi salite e sarà decisiva per la vittoria finale. Dovrò farmi trovare pronto soprattutto in quel frangente”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.