Vuelta a España 2019, Roglic: “Tutto sotto controllo, Kuss ha mostrato la sua forza”

Primoz Roglic si conferma padrone della Vuelta a España 2019. Lo sloveno ha risposto immediatamente all’attacco portatogli da Alejandro Valverde (Movistar), secondo in classifica generale, sulla salita finale, collaborando con lui per guadagnare terreno sugli altri rivali. Il capitano della Jumbo-Visma mantiene 2’25” di vantaggio sulla maglia iridata, mentre gli altri rivali sono scivolati oltre i minuti di margine. A una settimana dalla fine, con una condizione in salita finora sempre convincente, il margine sembra essere piuttosto rassicurante, pur con ancora diverse difficoltà da affrontare.

La maglia rossa è sembrata molto sicura dei suoi mezzi nell’intervista che ha concesso ai microfoni di CyclingPro.net al termine della frazione odierna: “Valverde è andato molto forte dall’inizio della salita, ma io sono stato in grado di seguirlo. Anche oggi è stato un grande giorno per il nostro team. Oggi mi sentivo bene, era tutto sotto controllo“.

Per la Jumbo-Visma la giornata è stata particolarmente positiva, con la vittoria di tappa di Kuss oltre al consolidamento della maglia rossa. E anche Roglic è soddisfatto del risultato del compagno, suo fedele gregario in questa competizione: “Kuss è davvero un bravo compagno di squadra, sono contento che abbia avuto quest’opportunità e che sia riuscito a coglierla e a vincere la tappa. Ha mostrato quanto è forte e ne sono orgoglioso“.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.