© Sirotti

Vuelta a España 2019, Primoz Roglic prima della difficile tappa di domani: “La Vuelta non è finita”

La dodicesima tappa della Vuelta a España 2019, che ha visto trionfare Philppe Gilbert, non ha riservato sorprese per quanto riguarda la classifica generale. Tutti i big sono arrivati insieme a 3 minuti dal belga della Deceunick-Quick Step. Così Primoz Roglic ha potuto conservare senza alcun problema la maglia di leader per il secondo giorno consecutivo. La corsa spagnola però, già a partire da domani, presenterà tappe molto impegnative che vedranno gli altri favoriti provare a mettere in difficoltà il capitano della Jumbo-Visma.

“Sono molto orgoglioso – ha detto lo sloveno, a proposito di poter indossare nuovamente la Maglia Rossa – In questo momento mi sento molto al sicuro con la mia squadra e non sono preoccupato per quello che ci aspetta. Sono fiducioso“.

La tapap di domani presenterà un arrivo molto impegnativo ma Roglic non sembra preoccupato: “L’obiettivo è quello di mantenere la maglia di leader, ma la Vuelta è ancora aperta. Sono sicuro che i miei avversari attaccheranno sull’ultima salita – ha continuato l’attuale Maglia Rossa – Tutti i favoriti saranno soli, senza gregari, e dovremo dare tutto per arrivare davanti il prima possibile. Ci sono ancora giorni molto difficili da affrontare. Vorrei che fosse finita, ma non è affatto così.”

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.