Tour de France 2024, Jonas Vingegaard pronto a battagliare anche con Remco Evenepoel e Primoz Roglic

Jonas Vingegaard pronto ad affrontare due nuovi sfidanti al Tour de France 2024. Se ormai il duello con Tadej Pogacar alla Grande Boucle è diventato un classico che siamo pronti a vivere per numerosi altri anni, da Firenze a Nizza il prossimo anno ci saranno anche due nomi che vorranno inserirsi nella lotta per impedire all’ormai leader unico della Jumbo – Visma di andare a caccia della tripletta consecutiva che nella storia è riuscita solo quattro volte, ad opera di Louison Bobet, Jacques Anquetil (4), Eddy Merckx (4) e Miguel Indurain (5).

Il primo è ovviamente il suo ex capitano Primoz Roglic, che dal 2021 ha progressivamente ormai sovvertito nelle gerarchie interne della nuova corazzata neerlandese fino a portarlo alla partenza proprio per poter provare a giocarsi le sue carte alla Grande Boucle. Partito alla Bora – hansgrohe che sarà interamente al suo servizio, lo sloveno sarà sicuramente un uomo che il danese non ha intenzione di sottovalutare: “Sarebbe stato meglio averlo come compagno – ammette a Sporza – Ho imparato molto da lui, ma capisco anche perché se ne sia andato. Sarà divertente correre contro di lui al Tour“.

Il secondo è quel Remco Evenepoel contro il quale non c’è ancora stato uno scontro diretto effettivo visto che il belga alla fine alla scorsa Vuelta a España è saltato prima del previsto, preferendo poi convertirsi in cacciatore di tappe piuttosto che inseguire un piazzamento che non avrebbe aggiunto nulla al suo palmarès. All’esordio nella corsa transalpina, sarà difficile capire davvero a cosa potrà puntare, ma ovviamente arriverà con grande convinzione e motivazione. “Ovviamente, terrò d’occhio anche lui – commenta  riguardo il classe 2000 – È uno dei migliori corridori al mondo”.

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio