© ASO / Broadway

Tour de France 2019, Giulio Ciccone perde la leadership: “Alaphilippe ha meritato la Maglia Gialla”

Delusione, ma neanche troppa, in Giulio Ciccone dopo l’ottava tappa del Tour de France 2019. L’abruzzese ha resistito bene in gruppo, ma non è riuscito a rispondere all’attacco di Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick-Step) sull’ultimo GPM di giornata. Per il giovane corridore della Trek-Segafredo, che resta comunque in Maglia Bianca, c’è la consapevolezza di aver ottenuto quello che molti corridori sognano per una carriera intera, oltre al fatto che siamo appena all’inizio di una Grande Boucle che potrebbe riservargli altre soddisfazioni.

“È stata una tappa davvero dura, abbiamo fatto il massimo – spiega l’ex Bardiani – Devo ringraziare i miei compagni, era una tappa per Alaphilippe, ha meritato di riprendersela. L’ha fatto con grande determinazione, mentre io ero al limite quando ha attaccato. Ho tenuto duro, sono contento della mia condizione. Rimanere davanti in una tappa come questa significa che sto bene, sono contento di come ho gestito la situazione”.

Ci sono però ancora due settimane per provare a mettersi nuovamente in mostra: “È stato qualcosa di eccezionale avere l’opportunità di indossare la Maglia Gialla per due giorni. Vedremo come andrà nei prossimi giorni…chissà, magari ci sarà spazio per un’altra sorpresa“.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.