Figueira Champions Classic 2024, Remco Evenepoel parte con un assolo di oltre 50 km! 3° Simone Velasco

Remco Evenepoel ne combina un’altra delle sue alla Figueira Champions Classic 2024. Il campione del mondo a cronometro attacca praticamente a 50 chilometri dalla conclusione lanciato da James Knox, ultimo vagone di un treno che ha in precedenza controllato la corsa e sfilacciato il gruppo fino al primo passaggio al traguardo. Una azione subito bruciante quella del leader della Soudal – QuickStep, alla quale gli avversari non hanno neanche provato a rispondere, se non un tentativo di Isaac Del Toro (UAE Team Emirates) che è inizialmente rimasto nel mezzo prima di lasciarsi riassorbire da un gruppo che ha poi lottato per la seconda posizione. Malgrado alcuni tentativi è tuttavia allo sprint, quasi due minuti dopo l’arrivo del vincitore, che si decidono il podio e i piazzamenti di giornata, con Simone Velasco (Astana Qazaqstan) che chiude in terza posizione, superato nello sprint dei battuti dal solo Vito Braet (Intermarché-Wanty).

Il video dell’arrivo

Il racconto della corsa

Trascorsi otto chilometri dal via ufficiale, sette corridori riescono ad avvantaggiarsi: si tratta di Jose Felix Parra (Equipo Kern Pharma), Ibai Azurmendi (Euskaltel-Euskadi), André Carvalho (Sabgal/Anicolor), Afonso Eulálio (ABTF Betão-Feirense), Bruno Silva (Tavfer-Ovos Matinados-Mortágua), Luís Fernandes (Credibom/L.A. Alumínios/Marcos Car) e Hugo Nunes (Rádio Popular-Paredes-Boavista). Il loro margine raggiunge rapidamente i 5’05”, stabilizzandosi poi sui 4’40” dopo 30 chilometri di gara. La Soudal – QuickStep tuttavia non tarda a prendere in mano la situazione imponendo il proprio ritmo.

I fuggitivi sono così ripresi già a 80 chilometri dal traguardo, con la corsa che si avvicina al circuito finale. Dopo un primo momento di rodaggio, con sempre il team di Remco Evenepoel a dettare l’andatura, la corsa non tarda ad esplodere. Lanciato da James Knox, l’ex iridato su strada parte da solo a 55 chilometri dalla conclusione con una progressione che mostra tutta la sua esplosività. Nessuno è infatti in grado di seguirlo e vani sono i tentativi di reazione di Marc Hirschi o Isaac Del Toro, che restano nel mezzo senza riuscire ad avvicinarsi a colui che ormai si è messo in modalità cronometro, specialità in cui è campione del mondo.

Vani i tentativi di organizzarsi, con EF Education – EasyPost e Movistar che provano a mettersi al comando di quel che resta di un gruppo ormai pronto a lottare per la seconda posizione, con un ritardo che rapidamente supera il minuto. A provarci nell’ultima tornata è Antonio Morgado, ma anche la sua azione non ha fortuna, così come non portano a nulla altri tentativi che selezionano solo provvisoriamente un gruppetto composto, fra gli altri, da Morgado, Hirschi, Ruben Guerreiro, Mikkel Frølich Honoré, Quinten Hermans, Lars Boven, Pelayo Sanchez e Ivan Romeo.

Malgrado alcune accelerazioni sono così una ventina gli uomini a giocarsi la seconda posizione alle spalle di un ormai intoccabile Remco Evenepoel, che nel finale sembra ormai godersi il paesaggio, senza troppo forzare. 1’48” dopo il suo arrivo frontale è Vito Braet (Intermarché-Wanty) a prendersi la seconda posizione allo sprint, superando Simone Velasco (Astana Qazaqstan).

Risultato Figueira Champions Classic 2024

Super Top Sales Ekoï! Tutto al 60%: approfittane ora!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio
Tappa 13 Tour de France 2024 LIVEAccedi
+ +